18, Agosto, 2022

Caso antistadio, la Lega Nord precisa: “Manteniamo la nostra autonomia decisionale”

Più lette

In Vetrina

Dopo il documento firmato ieri dai Coordinamenti delle principali forze di maggioranza, a sostegno del sindaco Chiassai e dell’amministrazione, oggi arriva la precisazione della Lega: “Lavoriamo per il bene di Montevarchi ma manteniamo posizione autonoma”

Sul caso che sta facendo discutere la politica montevarchina, la Lega Nord non si sbilancia. La questione è quella della risoluzione dell'appalto Piuss, con un accordo bonario che garantisce il mantenimento dell'antistadio ma anche il pagamento dei lavori alla ditta. Dopo le aspre critiche della maggioranza e dell'ex vicesindaco Bucci, ieri i Coordinamenti delle principali forze di maggioranza avevano ribadito l'appoggio pieno alle scelte dell'amministrazione. 

La Lega non è invece altrettanto netta: "Il nostro intento primario – si legge in una nota della Segreteria provinciale – è di lavorare intensamente e coscienziosamente per il bene dei cittadini montevarchini. Chiaramente, pur non essendo partecipi direttamente con un nostro rappresentante in Giunta, non appoggeremo azioni speculative dell’opposizione, tendenti a sfiduciare questa Giunta, sorta anche col nostro fattivo contributo elettorale". 

Allo stesso tempo, però, "non sentendoci parte integrante di questa Giunta, intendiamo avere sempre le mani libere, potendo prendere, dunque, quando servirà, delle decisioni in completa autonomia; per quanto concerne, ad esempio, la questione dell’antistadio, monitoreremo l’evolversi del tutto, prima di dare un definitivo parere in merito. La Lega Nord Toscana sa bene come rilanciare Montevarchi – conclude la nota – ha le idee chiare e le perseguirà fino in fondo, con lo scopo di migliorare la qualità della vita dei residenti". 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati