29, Maggio, 2024

Caramello e Lombardi: “Inquietanti ombre sul passato politico di Figline. Necessaria commissione speciale”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

L’inchiesta che ha condotto all’arresto del maresciallo dei carabinieri e di un imprenditore continua a far parlare. Nelle intercettazioni viene fatto il nome di un ex assessore. I due consiglieri di Percorso Comune e Idea Comune: “Per questo procederemo alla richiesta affinché il consiglio comunale elegga una commissione speciale che segua e faccia luce sulla vicenda”

I consiglieri Piero Caramello e Simone Lombardi, di Percorso Comune e IdeaComune intervengono in merito all'inchiesta che ha condotto all'arresto per corruzione del maresciallo dei carabinieri della compagnia di Figline Fasciolo e dell'imprenditore Moretti. Nelle intercettazioni, secondo il quotidiano La Repubblica, viene fatto il nome di un ex assessore di Figline. “Inchiesta getta inquietanti ombre sul passato politico di Figline. Necessario fare piena luce. Necessaria commissione speciale”.  

“L’inchiesta figlinese, che riguarda un maresciallo dei carabinieri di Figline e imprenditori locali, getta ombre inquietanti sul passato politico e amministrativo della nostra città. Secondo quanto sottolineato dal quotidiano sono ancora tutti da chiarire i rapporti tra gli indagati con esponenti del Pd locale e pregiudicati valdarnesi".

Caramello e Lombardi continuano e concludono: "Oltre all’inchiesta della magistratura, pensiamo che alla luce di quanto sta emergendo sia necessario prima di tutto un chiarimento dal punto di vista politico. Quali sono stati i rapporti tra le amministrazioni comunali che si sono succedute, il partito di maggioranza e i soggetti coinvolti nell’inchiesta? A questa domanda – sottolineano Caramello e Lombardi – serve una risposta seria e autorevole.  Per questo procederemo alla richiesta affinché il Consiglio Comunale elegga una commissione speciale che segua e faccia luce sulla vicenda. Con l’obiettivo – concludono i due consiglieri – di chiarire politicamente una vicenda che fino a questo momento sembrava da ascrivere alla mera cronaca giudiziaria, ma che adesso apre inquietanti scenari politici”.

 

Articoli correlati