06, Ottobre, 2022

Atti vandalici al Circolo Arci Rinascita. “Non divertente, un atto sessista e intimidatorio”

Più lette

In Vetrina

Presentata denuncia ai carabinieri. Il sindaco di Figline Incisa: “Gesti come quello di stanotte minano tutta la nostra comunit e per questo mi sento di esprimere profonda solidariet alla Presidente, Rosalba Boncompagni, e con lei allAssociazione tutta”

Atti vandalici al Circolo Arci Rinascita di Figline. A darne notizia ed a spiegare l'accaduto è la presidente.

"Siamo stati di nuovo oggetto di atti vandalici, ma di una specie diversa. Oltre ad una scritta che ci identifica come 'ricovero degli alcolizzati' firmata scioccamente BR, ( richiama le brigate rosse, ma sono anche le mie iniziali), sono stati incastrati nella maniglia del portoncino e nella cassetta della posta due dildi di gomma. Un gesto volgare e pericoloso, che richiama alla violenza sessuale. Non accetto che sia sminuito come 'bravata'. Immaginate di trovare un attrezzo che si usa nei rapporti sessuali, lasciato da sconosciuti in casa vostra, di dovervi infilare i guanti per togliero e buttarlo, Naturalmente stata sporta regolare denuncia, ma chiedo a tutti di condividere questo post, perché non è divertente, è un atto sessista ed intimidatorio. Chiunque sia stato spero che legga questo post e si renda conto del peso del suo gesto".

Il sindaco di Figline Incisa Giulia Mugnai ha commentato il gesto: "Il Circolo Arci Rinascita di Figline è da qualche tempo oggetto di atti di vandalismo, con scritte e danneggiamenti dei locali. Nonostante il grande lavoro fatto dall’Associazione per tutelare i propri spazi, nella notte il Circolo ha subito una nuova azione, ancora più grave, con offese a sfondo sessista. Tali gesti sono sempre da condannare nei confronti di qualunque soggetto, ma diventano ancora più gravi e inaccettabili per quello che il Circolo rappresenta nella nostra comunità".

"Il Circolo Rinascita è un luogo di incontro, di solidarietà, di aggregazione. Al suo interno ospita tombola, web radio, sport, laboratori, corsi. In questi lunghi mesi di chiusure forzate, a causa delle norme anti Covid, il Circolo si è comunque messo a disposizione della città per le attività legate all’emergenza, diventando centro per la vaccinazione antinfluenzale e punto di distribuzione per le mascherine. Quanto accaduto è comunque stato denunciato alle autorità competenti e auspico possano essere individuate al più presto le responsabilità. Gesti come quello di stanotte minano tutta la nostra comunità e per questo mi sento di esprimere profonda solidarietà alla Presidente, Rosalba Boncompagni, e con lei all’Associazione tutta".
 

 

Articoli correlati