28, Gennaio, 2023

Aquila Montevarchi, successo internazionale al Trofeo Adriatico

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

I rossoblù vincono la prestigiosa rassegna internazionale di calcio giovanile organizzata a Rimini. Tutto facile nel girone, una grande impresa contro i belgi del Royal Gosselies in semifinale, il successo ai rigori contro la Savignanese nella finalissima

Trionfo rossoblù al Trofeo Adriatico: gli Juniores dell’Aquila Montevarchi hanno vinto la rassegna internazionale di calcio giovanile andata in scena a Rimini dal 18 al 20 aprile scorso. Girone dominato contro tedesche e olandesi, semifinale vinta comodamente contro i belgi, successo ai rigori nella finalissima contro la Savignanese.

Un Trofeo dalle dimensioni imponenti quello organizzato per l’ottavo anno consecutivo dalla Tropical Coriano: 10 categorie dagli Under 19 ai nati nel 2005, 160 squadre partecipanti, diverse migliaia di ragazzi coinvolti. I rossoblù di mister Andrea Coppi si sono presentati con un rotondo 4-0 rifilato ai tedeschi dell’Sv Viktoria Weigenheim e hanno proseguito superando 2-0 i padroni di casa della Tropical Coriano. Senza storia l’ultima gara del venerdì, chiusa con un travolgende 7-0 sull’Aso. Nelle ultime due gare del girone A, l’Aquila ha prima vinto di misura contro i tedeschi del Sgm Gerlenhofen/​Holzschwang/​Aufheim/​Pfaffenhofen per 1-0 e chiuso sullo 0-0 contro gli olandesi del Sv Diemen mettendo al sicuro il primo posto nel girone con 13 punti, 14 reti segnate e nessuna subita.

La testa era già alla semifinale del giorno dopo contro i belgi del Royal Gosselies Sport in quella che si rivelerà la partita più dura e appassionante. Non è un mistero che il calcio belga abbia lavorato in modo eccellente sul proprio movimento giovanile e i risultati in campo internazionale degli ultimi anni lo dimostrano. Gli avversari degli aquilotti non fanno eccezione, ma i valdarnesi riescono a imporsi per 2-0 (reti di Ugolini e Luna) giocando una partita al limite della perfezione e conquistando la finalissima. Settima e ultima avversaria di una tre giorni sfiancante è la Savignanese. La fatica si fa sentire nella finalissima e le squadre arrivano alla fine dei regolamentari sullo zero a zero. Servono sette rigori a testa per deciderla, ma quello decisivo lo segna il Montevarchi che così può alzare la coppa. Il bilancio finale parla da solo: sei vittorie, un pareggio e nessuna sconfitta, 16 gol a favore e zero subiti.

Della squadra fanno parte Andrea Aiello, Samuele Antonielli, Giacomo Berti, Mattia Betti, Gabriele Bruni, Mattia Luna, Leonardo Mannella, Davide Marcogiuseppe, Francesco Matassini, Alessio Pellegrino, Luca Sacchetti, Filippo Sani, Andrea Sassarelli, Andrea Sbragi, Lorenzo Scaramucci, Federico Ugolini, agli ordini di mister Andrea Coppi e del suo vice Simone Sani, accompagnati da Vito Aiello e Secondo Luna.

 

Articoli correlati