27, Maggio, 2024

Anticipato di un giorno il viaggio nelle zone del terremoto. Causa: il maltempo

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Consegnate 350 forniture di pellet e cibo ad alcune famiglie di Norcia, Cascia, Amatrice e Cittareale

Anticipato di un giorno a causa delle condizioni meteo avverse, previste nel Centro Italia nella giornata di domani, il viaggio di solidarietà della Misericordia di Cavriglia nelle zone colpite dal terremoto. La Parrocchia di Castelnuovo e Neri ha messo a disposizione il proprio furgone per trasprtare il materiale raccolto. 

Un’ondata di gelo “polare” che potrebbe farsi sentire ancor di più nei comuni tra Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo ancora alle prese con gli enormi danni provocati dallo sciame sismico iniziato lo scorso 24 agosto 2016.

Grazie alla consueta generosità dei cittadini sono state consegnate 350 forniture di pellet e cibo ad alcune famiglie di Norcia, Cascia, Amatrice e Cittareale.

Nelle zone del Centro Italia è prevista domani la neve quindi i volontari sono partiti nella mattina per portare pellet e cibo

 

Un legame tra La Misericordia di Cavriglia e San Giovanni e le popolazioni colpite dal sisma che ancora dal 24 agosto 2016 non si è spezzato ma anzi continua a produrre aiuti concreti.

 

Articoli correlati