22, Giugno, 2024

Alla scoperta delle dimore storiche della Toscana: c’è anche Villa della Nave alla Cicogna

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Oltre 105 dimore storiche toscane aprono per la decima giornata nazionale ADSI, tra queste c’è anche Villa della Nave alla Cicogna, frazione di Terranuova

Cortili e giardini aperti per la X edizione della Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane che si terrà domenica 4 ottobre: in Toscana oltre 105 dimore storiche tra castelli, rocche, ville, parchi e giardini hanno aderito all’iniziativa e aprono gratuitamente le loro porte per accogliere nuovamente tutti colori che vorranno immergersi in luoghi unici della storia e del patrimonio artistico e culturale italiano.

Quella di quest’anno sarà un’edizione molto speciale, a cui ha aderito anche Villa della Nave alla Cicogna, frazione di Terranuova: un'occasione durante la Giornata Nazionale ADSI per sensibilizzare sul ruolo che le dimore storiche, costituendo un’unica rete che dà vita al più grande museo diffuso su tutto il territorio, hanno avuto nel passato e continuano ad avere oggi, non solo sotto il profilo socio-culturale, ma anche economico. 

Queste splendide residenze d’epoca, infatti, sono spesso il principale elemento di attrazione nei confronti dei turisti italiani e stranieri per i piccoli borghi e non solo per le rinomate città d’arte. Secondo un recente studio di Fondazione Bruno Visentini, il 54% di questi immobili si trova in Comuni sotto i 20.000 abitanti e, in particolare, nel 29% dei casi in borghi sotto i 5.000 residenti. Realtà che, quindi, in molti casi hanno sviluppato e alimentato nel tempo un tessuto socio-economico strettamente connesso con la vita e la storia di queste dimore: la Giornata Nazionale ADSI, perciò, vuole anche essere l’occasione per ricordare il ruolo di tutte quelle figure professionali: artigiani, restauratori, giardinieri che affiancano i proprietari custodi di questi beni e senza le quali non sarebbe possibile garantire la corretta manutenzione delle dimore storiche, dei loro giardini e degli oggetti d’arte che le adornano.

“Per questo la nostra Sezione – precisa Bernardo Gondi, Presidente Toscano e vice Presidente Nazionale ADSI – ha voluto simbolicamente dedicare la giornata a Giorgiana Corsini che ha sostenuto questo comparto con energia e intelligenza, dedicando per decenni una manifestazione unica in Italia ospitata nei giardini della sua residenza fiorentina. Prevedere continui lavori di restauro e una costante cura di questi immobili, infatti, significa contribuire al decoro delle vie, delle piazze, dei rioni nei quali si trovano, aumentandone sicurezza e vitalità. In sintesi, significa definire la capacità d’attrazione, la qualità dei centri storici e dei territori, senza dimenticare le opportunità, anche occupazionali, che potrebbero aprirsi per i giovani sui territori”.

Le prenotazione sono valide fino alla mezzanotte di oggi: tutte le informazioni relative alle modalità di apertura delle singole dimore e alle prenotazioni sono disponibili sul sito di ADSI al seguente link:

Qui l'elenco completo delle dimore aderenti e delle attività svolte

Articoli correlati