25, Giugno, 2022

Al Vittoriale la mostra sugli scultori di D’Annunzio, nata dalla collaborazione con il Cassero di Montevarchi: curata da Vittorio Sgarbi e Alfonso Panzetta

Più lette

In Vetrina

Una settimana fa, al il Vittoriale degli Italiani, inaugurata la mostra “Gli scultori di d’Annunzio. Anima e materia”: è curata da Vittorio Sgarbi e Alfonso Panzetta, direttore del Museo del Cassero di Montevarchi. Rimarrà aperta fino al 31 ottobre

C'è anche un pezzo del cuore di Montevarchi e del suo museo del Cassero, alla mostra aperta una settimana fa al Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera, sulla sponda bresciana del lago di Garda. “Gli scultori di d’Annunzio. Anima e materia”, una esposizione dedicata proprio agli artisti che furono ispirati dal Vate nelle loro opere. 

La mostra è curata infatti da Vittorio Sgarbi e da Alfonso Panzetta, il direttore del Cassero per la scultura italiana dell'Ottocento e Novecento, il museo civico montevarchino. La rassegna espone oltre ottanta sculture provenienti da varie collezioni private e da numerosi musei italiani nell’intento di raccontare il variegato rapporto che Gabriele d’Annunzio ebbe con gli scultori del suo tempo.

Tra queste, ci sono i ritratti di Lina Cavalieri e Rita Sacchetto, due opere di Michelangelo Monti, che appartengono alla collezionane permanente del Cassero: prestate per l'occasione dal museo di Montevarchi per far parte della mostra al Vittoriale dedicata a D'Annunzio. L'esposizione rimarrà aperta fino al 31 ottobre. 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati