17, Agosto, 2022

A volontari, aziende e associazioni un riconoscimento per l’impegno durante gli incendi a Cennina e San Pancrazio

Più lette

In Vetrina

Nell’ultima seduta di Consiglio comunale a Bucine, sono stati consegnati gli attestati di ringraziamento ad associazioni, volontari e aziende che si sono impegnate durante i due grossi incendi che hanno colpito la Valdambra in questa estate

Un attestato di riconoscimento per ringraziare associazioni, volontari cittadini e aziende che hanno collaborato durante le operazioni di spegnimento dei due grossi incendi che hanno colpito la Valdambra questa estate, insieme a Protezione Civile, Forze dell'ordine e Guardia Forestale: quello di Cennina e quello di San Pancrazio.

Il sindaco Pietro Tanzini lo ha consegnato nell'ultima seduta di Consiglio comunale a nome di tutti i consiglieri e dell'amministrazione. "Grazie sincero per il vostro impegno, avete contribuito a limitare ulteriormente i danni. Purtroppo si parla di circa 150 ettari andati distrutti".

"Stasera abbiamo qui alcune associazioni in rappresentanza di molte altre. Riconosciamo anche l'impegno non solo per questi due episodi, ma in una continuità nelle opere di salvaguardia e l'opera di controllo che svolgete sul nostro territorio, che adesso deve rinascere mantenendo una regimazione delle acque, la pulizia del bosco e coltivando la terra. Per renderlo di nuovo gradito a cittadini e turisti".

L'attestato è stato consegnato all'Anpas di Monte San Savino, alla Racchetta di Bucine, alla Misericordia di Monte San Savino, i Volontari Anticendio Boschivo, i Volontari di Monte San Savino, ai cittadini Andrea Fabiani e Alessandro Artini, alla Coop di Levane e alla Coop Bucine

"Grazie al nostro personale, a Piero Ciandella per l'afifdabilità di un servizio così importante coome quello di Protezione Civile. Grazie alle associazioni di volontariato, grazie ai cittadini, grazie anche alle botteghe, alle due Coop Levane e Bucine e ad altre aziende che ci hanno aiutato in quei giorni", sottolinea il primo cittadino.

"I due vasti incendi hanno visto numerose persone lavorare giorno e notte: la dimostrazione che quando si lavora insieme si può fare meglio e veloce. Anche con le aziende che gestiscono alcuni servizi, come Enel e Telecom, perché le fiamme avevano danneggiato almeno 25 cavi: a fine settembre è stato risolto il danno e la linea telefonica fissa ha ripreso a funzionare a San Pancrazio".

"L'impegno di tutti rappresenta la nostra comunità, coesa, con a cuore il proprio patrimonio e territorio", ha concluso il sindaco Tanzini, sottolineando anche che la Regione sta preparando misure per recuperare una parte del patrimonio naturale andato perduto.

 

Articoli correlati