24, Maggio, 2024

Publiacqua: l’Assemblea dei Soci approva il Bilancio 2022. Investimenti per 100 milioni di euro

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

L’Assemblea dei Soci di Publiacqua ha approvato lo scorso 28 aprile il Bilancio 2022, che comprende anche la distribuzione di 8 milioni di euro ai soci stessi. Secondo i dati, nel 2022 Publiacqua ha prodotto un MOL (Margine Operativo Lordo) pari a 166 milioni di euro con un incremento rispetto al 2021 del 29,3% grazie all’aumento dei ricavi (+8,8 milioni) ed alla riduzione dei costi (-29,2 milioni, dovuti anche al fatto che dal 2022 non è più dovuto il canone di concessione). Incremento dei ricavi che avviene con la sostanziale stabilità della tariffa tanto che i ricavi da SII sono incrementati solo dello 0,76%. La solidità del bilancio è testimoniata anche dai principali indicatori.

Nel 2022 inoltre si registra una tariffa con una percentuale maggioritaria del costo finalizzata a coprire gli importanti investimenti realizzati: il 56,3% del totale. Vengono inoltre raggiunti gli obiettivi di sostenibilità ambientale (riduzione delle perdite sulla rete idrica e miglioramento della qualità dell’acqua depurata) ai quali è collegato il finanziamento green da 180 milioni di euro sottoscritto da Publiacqua nel 2021 con un pool di banche.

La stessa Arera, con delibera del 26 aprile 2022, ha riconosciuto a Publiacqua un premio di qualità tecnica relativo agli esercizi 2018 e 2019 per un im­porto complessivo di euro 894.889 e di una penale di (soli) euro 5.238, risultando la migliore società tra tutti sei i gestori di Ambito della Toscana.

Per quanto riguarda gli investimenti sul territorio, sono 100 milioni di euro investiti nel 2022 per rinnovare e potenziare le infrastrutture del sistema acquedottistico (48%), fognario (29%) e depurativo (11%) . Investimenti superiori a quanto previsto dal Piano degli Investimenti (+13%) con particolare riferimento alle opere connesse alla procedura d’infrazione europea e quindi al settore fognario e depurativo. Oltre a questo Publiacqua registra un importante sforzo sul fronte della riparazione delle perdite sulla rete idrica, concentrati nel periodo settembre – dicembre per far fronte alla crisi determinata dall’emergenza idrica, a cui si aggiungono interventi di sostituzione e rinnovo della rete idrica e di adeguamento degli impianti.

Il dato pro capite degli investimenti 2022 di Publiacqua (76 euro/abitante) risulta decisamente superiore al dato medio nazionale (52 euro per il 2021 e stimato per il biennio 2022-2023 in 63 euro/abitante). Oltre a questo, su un piano diverso ma non meno importante, si ricordano i circa 2,3 milioni di euro erogati alle famiglie in difficoltà (38.535 i nuclei familiari sostenuti) attraverso il Bonus Integrativo a cui si aggiungono i 2,9 milioni di euro erogati dal Bonus Nazionale.

Un capitolo a parte sui progetti presentati nel 2022 dall’azienda per i bandi PNRR. Nel dicembre 2022 è stata accolta la richiesta di finanziamento pari a 6,7 milioni di euro per la realizzazione del “Nuovo impianto essiccamento fanghi”. È stato poi accolta la richiesta di finanziamento, per 9 milioni di euro, per il potenziamento del sistema idrico di Sesto Fiorentino e Metropolitano. In agosto è invece stato accordato a Publiacqua un finanziamento di 50 milioni di euro per “interventi finalizzati alla riduzione delle perdite nelle reti di distribuzione dell’acqua, compresa la digitalizzazione e il monitoraggio delle reti”. In totale Publiacqua si è aggiudicata un finanziamento di 65,7 milioni di euro per progetti dal costo complessivo di 91,6 milioni di euro. Sono in corso le attività per la definizione delle candidature per il bando PNRR ”Investimenti fognatura e depurazione” per il quale Publiacqua ha presentato 4 progetti per oltre 25 milioni di euro.

Tra i risultati più importanti del 2022 quello della tutela della risorsa. Publiacqua nel 2022 ha proseguito nel trend di riduzione delle perdite. Cresce poi il livello di soddisfazione degli utenti, salito nel 2022 al 93,1% con un incremento importante rispetto al 2021 (92,9%), al 2020 (91.9%) ed al 2019 (90%). La fiducia dei cittadini nel lavoro di Publiacqua è confermata anche dalla percentuale di coloro che bevono acqua del rubinetto (67,3%). E si segnalano anche infortuni sul lavoro in costante decremento dal 2019 e che nel 2022 sono assommati a 8 eventi.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati