03, Luglio, 2022

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

Il pollo del Valdarno inserito nell’Arca del gusto di Slow Food

Più lette

In Vetrina

Il pollo di razza “Valdarno Nera” è entrato nell’Arca del Gusto di Slow Food grazie alla segnalazione effettuata dallo chef Gaetano Trovato. Il pollo nero del Valdarno è allevato ormai da alcuni anni dall’imprenditrice Laura Peri. Mercoledì 25 maggio, alle ore 18, in piazza Varchi, questo importante riconoscimento sarà uno dei temi al centro del convegno organizzato dall’Accademia del Pollo, alla presenza del Sindaco Silvia Chiassai Martini, dello chef Gaetano Trovato, di Roberto Vasarri, referente territoriale dell’Accademia della cucina e di Leonardo Romanelli, giornalista enogastronomico. L’iniziativa, aperta alla cittadinanza, vedrà la partecipazione anche dei rappresentanti delle associazioni di categoria.

“Mi congratulo con Laura Peri per un altro traguardo raggiunto – afferma il Sindaco Silvia Chiassai Martini – che attesta quanto la tipicità dei prodotti locali sia uno strumento fondamentale di promozione del territorio. Entrare nell’Arca del Gusto significa la rinascita della tradizione avicola, in particolare della razza nera del Valdarno che era in via di estinzione e che oggi invece, grazie alla sinergia tra produttori e ristoratori illuminati, diventa un simbolo gastronomico nel mondo. La storia dell’imprenditrice Laura Peri è quella di una sfida vinta avendo ripreso l’allevamento del pollo nel 2004 con il sogno di seguire il metodo appreso dalla sua famiglia, in un incontro tra tecniche antiche, innovazione e benessere degli animali, tanto che la qualità delle sue carni ha conquistato le tavole delle maggiori realtà stellate della ristorazione italiana. Non solo, Laura Peri ha anche aperto un importante punto vendita in piazza Varchi che rappresenta un punto di riferimento per provare percorsi di “farm experience” e degustazioni legate al pollo”.

“Lo chef Gaetano Trovato ha condiviso questa filosofia della tipicità dove la passione per la cucina e la cura dei piatti viene accompagnata da una ricerca di prodotti locali di eccellenza. Un cammino virtuoso che coinvolge il Valdarno la cui storia è caratterizzata da un’imprenditorialità che tramanda competenze e peculiarità di generazione in generazione, in ogni settore. Un impegno – conclude Chiassai Martini – che mi vede in prima persona nella promozione dell’agroalimentare di qualità e di nuove opportunità formative in linea con le richieste del mercato del lavoro in un territorio in cui ci sono imprese che sono un patrimonio in termini di cultura, economia e sviluppo. Credo che Laura Peri sia un esempio per molti giovani che possono investire sul futuro tornando alle origini e alla riscoperta delle nostre tipicità”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati