26, Ottobre, 2021

Buoni spesa, nuova chiamata: a disposizione oltre 44mila euro. Domande online fino al 28 ottobre

spot_img

Più lette

È di nuovo attiva sul sito del comune di Figline e Incisa la procedura online per richiedere l’assegnazione dei Buoni spesa, il buono dal valore compreso tra 150 e 450 euro spendibile per l’acquisto di generi di prima necessità e medicinali, riservato ai nuclei familiari in difficoltà economica a causa dell’emergenza Covid-19. In questa nuova tranche di finanziamenti, al Comune di Figline e Incisa sono stati destinati 44.450 euro di fondi nazionali da ripartire tra gli aventi diritto fino a esaurimento dei fondi.

Il bonus viene erogato in forma digitale: i destinatari riceveranno per e-mail un codice Qr da presentare all’esercizio commerciale del territorio scelto tra quelli aderenti. Il Comune ha attivato una pagina informativa dedicata all’indirizzo https://fivnews.it/BuoniSpesa2021.

Possono richiedere i Buoni spesa i soggetti indicati dai Servizi sociali del Comune tra quelli più esposti alle conseguenze economiche della pandemia, dando priorità a chi non riceve altre forme di sostegno pubblico, e tutti gli altri cittadini residenti che rientrino in due requisiti: aver riportato, nel mese precedente alla domanda, entrate economiche non superiori a una cifra compresa tra i 517,07 e 1.085,85 euro, a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare; avere, come nucleo familiare, risparmi complessivi su conto corrente o libretto al 31 agosto 2021 non superiori a una somma tra 5mila e 10mila euro, a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare.

L’importo del bonus è di 150 euro per i nuclei familiari composti da una persona, 250 euro per quelli con 2 persone, 350 euro per 3 o 4 persone, 450 euro per quelli con 5 o più persone. Le domande possono essere presentate fino al 28 ottobre 2021 compilando la procedura online sulla piattaforma https://apps.comunefiv.it/auth. I buoni dovranno essere utilizzati entro il 31 dicembre 2021.

Con i Buoni spesa si possono acquistare medicinali, prodotti alimentari, prodotti per l’igiene personale e prodotti per l’igiene della casa. Al momento della domanda si dovrà scegliere in quale esercizio commerciale spendere il bonus, con la possibilità di ripartire la cifra in buoni di taglio diverso così da poterli spendere in più esercizi. Aderiscono all’iniziativa supermercati, farmacie e lavanderie presenti sul territorio comunale. I commercianti che volessero aderire all’iniziativa possono fare richiesta scrivendo a buonispesa@comunefiv.it.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati