15, Giugno, 2024

“Il filo delle donne” tra Figline e Incisa per dire no alla violenza di genere, incontro con Bianca Berlinguer e l’assessora Spinelli

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il Comitato Unico di Garanzia per le Pari Opportunità del Comune di Figline e Incisa Valdarno insieme al Coordinamento donne dello Spi Cgil Lega Valdarno Fiorentino e al Circolo Arci Incisa organizzano una serie di iniziative in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Tra queste anche un incontro con la giornalista Bianca Berlinguer e l’assessora regionale Serena Spinelli.

Mercoledì 24 novembre il programma prende il via con uno sguardo a “La condizione delle donne afghane”, tema dell’incontro in programma alle 17.00 a Casa Petrarca e organizzato dal Coordinamento donne dello Spi Cgil. Uno dei paesi peggiori in cui essere donna, dove la condizione femminile si è ulteriormente aggravata dopo i recenti fatti che hanno portato i talebani di nuovo al potere. Introdotte da Elisabetta Bargilli, intervengono Debora Picchi del Coordinamento italiano di sostegno alle donne afghane e la sindaca Giulia Mugnai. Durante l’iniziativa saranno esposte alcune riproduzioni delle opere di artiste afghane. Per informazioni: 334.0551820.

La riflessione sul fenomeno della violenza di genere non può prescindere dall’analisi degli effetti di quasi due anni di pandemia e delle restrizioni introdotte per contrastarla. Insieme al Centro antiviolenza Artemisia, associazione fiorentina di riferimento per l’assistenza a donne, bambine e bambini che subiscono violenza, giovedì 25 novembre alle 17.00 si parla di ciò che accade “Dietro la porta chiusa”: questo il titolo dell’incontro al Ridotto del Teatro comunale Garibaldi di Figline che sarà aperto dall’ introduzione dell’assessore alle Politiche sociali Arianna Martini. A seguire, gli interventi dell’Associazione Artemisia, del Servizio sociale del Comune e dei Carabinieri di Incisa. Nell’occasione saranno presentati alcuni dati sulle segnalazioni raccolte negli ultimi mesi dai servizi territoriali. Prenotazione obbligatoria su www.fiv-eventi.it. Alle 20.00, il Circolo Arci di Incisa ospiterà una cena a sostegno di Artemisia e dei progetti che l’associazione porta avanti sul territorio. Il prezzo è di 20 euro per gli adulti, 12 per i bambini dai 5 ai 12 anni, gratis per gli under 5. Prenotazione obbligatoria entro martedì 23 novembre. Info e prenotazioni: Nico, 335.5487091 – Francesco, 366.5969334.

Sabato 27 novembre alle 17.00 al Circolo Arci di Incisa si terrà l’incontro che avrà come ospiti Bianca Berlinguer, giornalista di Rai 3, Serena Spinelli, assessore regionale alle Politiche sociali, e l’avvocatessa Carlotta Corsani. Modera il giornalista e scrittore Gianni Somigli.

Domenica sarà il giorno del lungo filo, “Il filo delle donne”: alle 9.30 dall’installazione contro i femminicidi di via Vittorio Veneto a Figline con il saluto dell’assessore alle Pari opportunità Francesca Farini. Da lì partirà la passeggiata a tappe che arriverà alla panchina rossa del giardino di Villa Campori, a Incisa, intorno a mezzogiorno. Ciascun partecipante potrà contribuire portando un pezzetto di filo realizzato da sé, di qualsiasi materiale e colore, da unire ai precedenti fino a coprire tutta la distanza. Ci saranno anche quelli realizzati dagli anziani ospiti di Casa Martelli e non mancherà il contributo delle associazioni del territorio. La partecipazione è spontanea e gratuita, ai partecipanti è richiesto di indossare un indumento o un accessorio di colore rosso. L’iniziativa sarà anticipata dall’inaugurazione di una panchina rossa donata da Conad Figline che verrà installata nel giardino di via Vittorio Veneto. La partecipazione a tutti gli eventi è gratuita, per gli appuntamenti al chiuso è necessario il green pass. Nel periodo delle iniziative sarà allestito uno scaffale tematico di letture sul tema nelle Biblioteche comunali di Figline e di Incisa. In questi giorni, inoltre, numerosi negozi di Figline e Incisa metteranno in distribuzione delle spille con un nastro bianco. Le donazioni così raccolte saranno devolute ad Artemisia.

“Vogliamo essere in tanti, perché solo una mobilitazione ampia e trasversale può aiutarci a maturare una nuova consapevolezza sul dramma della violenza di genere. Gli abusi, le segnalazioni raccolte dai servizi sociali sono l’esito più doloroso di una questione che è però radicata nel profondo della nostra società, e che potrà essere scardinata solo con un’azione a 360 gradi”, spiegano le assessore alle Pari opportunità Francesca Farini e alle Politiche sociali Arianna Martini. “Questa settimana di appuntamenti è il simbolo dell’impegno continuo su questo tema da parte dei servizi territoriali e delle organizzazioni di volontariato. Non è un caso se proprio grazie all’iniziativa di ben 25 associazioni sono nati, nel giugno scorso, due luoghi simbolo della lotta alla violenza sulle donne, l’installazione di via Vittorio Veneto a Figline e la panchina rossa nel giardino di Villa Campori a Incisa. Gli stessi che, di nuovo per iniziativa delle associazioni, verranno collegati con una performance collettiva, tessendo un filo che rappresenta la partecipazione, l’unione e la comunità di intenti da parte dell’intera collettività. A loro, e a Conad Figline che ha donato una nuova panchina rossa, va il ringraziamento dell’Amministrazione a nome di tutta la città”.

 

Nico Ceccherini e Nicoletta Nembrini, Circolo Arci di Incisa

 

Articoli correlati