25, Aprile, 2024

Vendono abbonamenti al Garibaldi porta a porta: ma è una truffa. Il comune: “Fate attenzione”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Si sono presentati alla porta di alcuni cittadini di Figline come agenti di vendita, proponendo l’acquisto di abbonamenti alle stagioni del Teatro comunale Garibaldi: ma si è trattato di un tentativo di truffa. Episodi di questo tipo sono stati segnalati nei giorni scorsi nella zona di via della Resistenza, a Figline. Il Comune di Figline e Incisa spiega che il Teatro non vende abbonamenti o biglietti porta a porta, e quindi invita i cittadini a non aprire la porta e a non acquistare nulla da chiunque si presenti come agente del Teatro Garibaldi.

Gli abbonamenti stagionali e i biglietti per i singoli spettacoli sono in vendita solo ed esclusivamente presso la biglietteria del teatro, nei punti vendita Boxoffice Toscana e Unicoop Firenze, e online sul circuito Ticketone.it. Non esistono altri canali di vendita autorizzati. Oltretutto, il periodo in cui è possibile sottoscrivere gli abbonamenti alle stagioni di prosa e di concertistica è l’autunno, dal giorno in cui viene presentato il programma e fino all’inizio delle stagioni stesse, indicativamente nei mesi di ottobre e novembre.

Chiunque si trovasse di fronte a un simile tentativo di truffa è invitato a contattare la Polizia municipale o le forze dell’ordine e a segnalare l’episodio a teatrogaribaldi@comunefiv.it.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati