06, Febbraio, 2023

Un anno di attività per la polizia municipale. 35mila euro di multe per abbandono di rifiuti. Se ne va il comandante Morrocchi

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il 2022 è stato l’anno della ripartenza anche per le attività della polizia municipale di Figline Incisa i cui agenti, quest’anno, sono stati particolarmente impegnati per la sicurezza stradale, il monitoraggio ambientale, i progetti, le ordinanze di modifica alla viabilità per consentire l’esecuzione di lavori e lo svolgimento di eventi.

Segno della ripartenza e dell’assenza ormai delle restrizioni anticovid sono i dati sulle multe per eccesso di velocità (3430 contro le 2160 del 2021), sulle sanzioni in generale (6421 contro le 6357 dell’anno precedente) e sulle ordinanze per cambi viabilità (che si attestano a quota 250, 47 in più rispetto al 2021).

Spiega la situazione il Comandante Edoardo Morrocchi che, tra l’altro, lascia la polizia municipale di Figline Incisa per motivi familiari: “Anche se l’attività amministrativa e la sicurezza stradale occupano gran parte delle ore di lavoro della Polizia municipale anche nel 2022 non abbiamo trascurato il controllo del territorio e la sicurezza ambientale, come dimostrano le 43 notizie di reato e i 35mila euro di sanzioni già introitate dall’ente e relative ad abbandono rifiuti da parte, per lo più, di ditte private, che hanno anche provveduto alla bonifica dell’area interessata. Inoltre, nonostante nel corso dell’anno ci siamo trovati sotto organico, a causa del trasferimento o della cessazione dell’incarico di tre unità di personale, ampio spazio è stato comunque dato ai progetti speciali, che toccano vari ambiti di competenza della Polizia municipale, dalla sicurezza stradale all’attività di controllo davanti alla scuole, senza dimenticare l’implementazione del sistema di videosorveglianza”.

Tra le novità nel 2023 sul territorio comunale arriveranno tre nuove telecamere di contesto (due nella zona dei giardini Del Puglia, per contrastare atti vandalici che si sono verificati nel corso dell’anno proprio in quella zona e rispondere, quindi, alle esigenze dei residenti; una sul ponte di Incisa, al confine con Reggello, dove sarà installato anche un portale di lettura targhe) e nuovi portali di lettura targhe (di cui uno a Poggio alla Croce). Poi arriveranno di varchi elettronici agli ingressi dei corsi Mazzini e Matteotti, che serviranno a controllare a distanza l’attivazione della ZTL, nel tradizionale periodo estivo e durante gli eventi in piazza. Lo scopo, secondo l’Amministrazione comunale, è quello di migliorare e render più flessibile l’attuale gestione, effettuata con una chiusura fisica degli accessi, che permette di autorizzare il passaggio dei residenti o dei veicoli muniti di contrassegno disabili solo alla presenza di un addetto alla sicurezza stradale.

Infine, arriveranno anche cinque nuovi “box”, funzionali ad un controllo della velocità più capillare (e a rotazione) su una porzione più ampia del territorio. I box, infatti, consentono l’installazione temporanea di autovelox, sono capaci di rilevare la velocità in entrambi i sensi di marcia e verranno posizionati principalmente a La Fonte, Burchio, Palazzolo e in via Pertini-Figline.

“Anche quest’anno, stiliamo il bilancio delle attività della Polizia municipale con un velo di tristezza, perché salutiamo un altro Comandante che, insieme a tutto il personale, si è completamente messo a servizio della città – commenta la sindaca Giulia Mugnai -. Oltre alle tante attività sin qui commentate, e in particolare la videosorveglianza che stiamo continuando a implementare nei centri e nelle frazioni, va sottolineato anche il grande lavoro effettuato per la sicurezza delle scuole, sia attraverso la presenza di agenti nel momento di entrata e uscita dai plessi sia attraverso il progetto di contrasto e prevenzione dello spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi delle medie. Un ulteriore segnale di attenzione verso le fasce under 18 della popolazione, che ci consente di sensibilizzare giovani e giovanissimi su temi di grande attualità e di educarli a riconoscere le forze dell’ordine come alleati, a cui è possibile sempre rivolgersi grazie a questi presidi di prossimità a due passi dalle loro aule. Ringrazio quindi la Polizia municipale per questo anno di attività e, in particolare il Comandante Morrocchi, al quale auguro un buon lavoro per il suo nuovo incarico. Quanto al suo sostituto, il Comune sta espletando le procedure di selezione che ci consentiranno di completare la pianta organica già nei primi giorni del 2023”.

Articoli correlati