28, Novembre, 2022

Seconda edizione per “I cammini dell’acqua”, bando di Publiacqua per progetti di mobilità dolce

Più lette

In Vetrina

È stato aperto ufficialmente il bando “I Cammini dell’Acqua”, lanciato da Publiacqua per la sua seconda edizione. L’anno scorso la società ha sostenuto, con questo bando, 15 progetti presentati da 9 soggetti con un impegno economico di oltre 77mila euro, a copertura di un costo complessivo dei progetti di oltre 172 mila euro.

La seconda edizione dei “Cammini dell’Acqua” è rivolta anche questa volta a sostegno alle iniziative di valorizzazione e tutela ambientale: una iniziativa con cui il gestore del servizio idrico mette il suo sostegno a disposizione di Comuni, Enti locali, Associazioni e soggetti senza scopo di lucro, che mettono in campo progetti per la valorizzazione e protezione del patrimonio ambientale nella direzione di mobilità dolce e sostenibile.

Il bando va a sostenere progetti specifici di varia natura ma che abbiano in comune l’obiettivo di contribuire allo sviluppo di una cultura responsabile della risorsa idrica. Questo attraverso la valorizzazione e fruizione di luoghi di interesse naturalistico e paesaggistico (fonti, sorgenti, torrenti, etc.), di luoghi legati ad elementi culturali, sociali, e di folkore locale caratterizzati dalla presenza dell’acqua e/o di manufatti ad essa riferibili. Le attività finanziabili dal bando sono quelle necessarie alla realizzazione, manutenzione ordinaria e straordinaria e ristrutturazione di sentieristica, compresa la cartellonistica e l’apposizione di ulteriori segnali. Sono inoltre finanziabili, quali attività collaterali, anche quelle finalizzate alla promozione del turismo naturalistico e dell’escursionismo.

I progetti devono essere realizzati sul territorio di uno dei 46 Comuni dove Publiacqua svolge la propria attività e dovranno essere completati entro il 30 giugno 2023. Il bando completo è pubblicato da oggi sul sito internet di Publiacqua (https://www.publiacqua.it/contatti/richiedi-contributo) e l’adesione è possibile fino alle ore 24.00 del 15 novembre 2022. L’ammontare complessivo messo a disposizione da Publiacqua per il cofinanziamento di questi progetti sarà di 100mila euro. Per partecipare sarà sufficiente compilare correttamente la form presente sul sito Publiacqua e, a tutti i soggetti che rientreranno nei requisiti previsti dal bando, sarà erogato un cofinanziamento massimo da parte di Publiacqua di euro 10.000 a progetto/soggetto richiedente, e fino al 50% del costo complessivo di progetto.

Lanciando il bando, Publiacqua ha annunciato anche l’arrivo di un sito dedicato: www.camminidellacqua.it. Un contenitore virtuale dove verranno raccolti i cammini nati o sviluppatisi grazie al sostegno di Publiacqua ma anche quelli che i lettori e fruitori del sito vorranno segnalare agli altri appassionati di trekking e passeggiate alla scoperta delle bellezze del nostro territorio, ed in particolare di quelle legate a doppio filo al mondo dell’acqua.

“Con questo bando – ha spiegato Lorenzo Perra, Presidente di Publiacqua – torniamo a sostenere iniziative di valorizzazione del territorio e dell’ambiente. Sul nostro territorio abbiamo migliaia di luoghi, di cammini che meritano maggiore attenzione e valorizzazione. Molti, la maggior parte, di questi percorsi è legata direttamente o indirettamente all’acqua, alla risorsa di cui ci occupiamo ogni giorno. Mi vengono in mente fontane, quelle dei viandanti e che segnano e arricchiscono i cammini stessi, gualchiere, mulini. Dal Chianti, al Mugello dal Valdarno alla collina pistoiese, e senza, dimenticare la piana, i nostri Comuni sono ricchi di percorsi che meritano attenzione. Con il Bando 2021 abbiamo sostenuto 15 progetti di grande valore e bellezza. Con questa seconda edizione vorremmo proseguire in questo percorso arricchendo tutto ciò anche grazie al nuovo sito dedicato ai Cammini dell’Acqua”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati