14, Agosto, 2022

Ponte alle Forche, qualche disagio per le code al passaggio dei treni con le terre della Tav

Più lette

In Vetrina

Si sono registrate code in alcune giornate nello snodo di Ponte alle Forche in corrispondenza del passaggio del treno con le terre di scavo della Tav, che dalla stazione di San Giovanni Valdarno raggiunge l’area ex mineraria di Cavriglia, a Santa Barbara.

Martedì, nello specifico, per un inconveniente tecnico le sbarre del passaggio a livello situato lungo la strada principale di Ponte alle Forche non si sono riaperte immediatamente dopo il passaggio del treno, prolungando così l’attesa per gli automobilisti.

“Il passaggio dei treni con le terre della Tav – ricordano da Ferrovie – è iniziato la scorsa estate: si tratta di uno, al massimo due treni al giorno, particolarmente lunghi e lenti per il peso del carico. Dal momento in cui il treno parte dalla stazione di San Giovanni e si instrada nel raccordo ferroviario (rimasto inutilizzato per anni, fino ad ora) si chiudono i passaggi a livello che si riaprono solo dopo il passaggio del convoglio, una operazione che dura circa dieci minuti, e che avviene in orari del giorno concordati anche con gli enti locali per diminuire l’impatto sul traffico”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati