24.04.2019  11:30

Prevenzione antisismica nelle scuole: rilevatori in tutte le scuole

di Monica Campani
Permetteranno di guadagnare secondi preziosi per mettersi in salvo durante i terremoti. In programma anche nuovi lavori di messa in sicurezza


commenti

Data della notizia:  24.04.2019  11:30

Terminata nelle 16 scuole comunali di Figline Incisa, dall'infanzia alle secondarie di primo grado, l’installazione dei dispositivi di pre-allarme sismico Poseidon. Al momento è in corso la fase di taratura. Gli strumenti, sulla scia dell’analisi delle onde che si propagano durante un terremoto (onde primarie), segnalano un sisma in arrivo e permettono di guadagnare secondi preziosi per mettersi in sicurezza.

Oltre all’installazione di questi dispositivi in tutte le scuole per una spesa di circa 39mila euro, la ditta Newtrade è stata incaricata di formare, attraverso l’organizzazione di incontri, simulazioni ed esercitazioni, studenti, insegnanti, personale scolastico e genitori sul funzionamento di questi dispositivi e su come reagire in caso di rilevazioni sismiche.

“Già dal 2015 il Comune ha investito sull’antisismica, effettuando monitoraggi e indagini approfondite su tutti gli edifici scolastici,per rilevare eventuali criticità e provvedere agli adeguamenti. Nell’ambito di questi controlli, quindi, sono stati programmati tutta una serie di interventi, alcuni già ultimati e altri da effettuare durante la prossima pausa estiva. Se nell’estate 2017 e 2018, infatti, sono stati eseguiti rispettivamente 487mila euro di adeguamenti antisismici sulla scuola Petrarca e 95mila euro sulla scuola della Massa, nell’estate 2019 si procederà con la chiusura della progettazione della stessa tipologia di interventi nella sede figlinese della scuola “Da Vinci” (via Garibaldi) e con l’esecuzione di adeguamenti statici nella sede di Matassino, oltre che con la messa in sicurezza delle scuole Del Puglia e Cavicchi (infanzia e primaria) per un investimento complessivo di 1 milione di euro”.

In corso anche l’acquisto di banchi scolastici antisismici, che inizialmente saranno installati in una classe pilota: questo tipo di banchi garantisce sia una comoda attività didattica, sia una sicura protezione in caso di emergenza.

Sociale

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE
Roberto Riviello
Controcorrente
“C’est bizarre”, direbbero i francesi: ...
Luca Franchi
Il Dottore delle Piante
Torna per il 5° anno consecutivo il corso “mustR...