29.07.2015  15:09

"Nello sport siamo tutti uguali": il video di una classe del Varchi conquista la finale nazionale del concorso "Vivere da sportivi"

di Glenda Venturini
Si chiama “Passa la palla” il video della 4°B dell'Isis Varchi che ha passato le selezioni per la finale nazionale del concorso “Vivere da sportivi – A scuola di fair play”. Gli studenti e gli insegnanti voleranno a Roma, il prossimo ottobre, per la fase finale


Il video "Passa la palla" realizzato dagli studenti del Varchi

commenti

Data della notizia:  29.07.2015  15:09

“Un vincitore è solamente un sognatore che non si è mai arreso”. Si apre con una frase di Nelson Mandela il video dei ragazzi della 4°B dell'Isis Varchi di Montevarchi, un cortometraggio dal messaggio speciale, che lega lo sport al tema dell’integrazione. I ragazzi che mettono in scena sport diversi, interpretando paesi e popoli diversi, ma che nello sport rispettano tutti le stesse regole. E così il fair play è prima di tutto integrazione e uguaglianza.

“Lo sport è anche integrazione, cosa aspetti a passare la palla?”, è la domanda che chiude il video. 
E con questo video l'intera classe 4°B del liceo è stata ammessa alla fase finale del concorso legato alla campagna di sensibilizzazione “Vivere da Sportivi - A Scuola di Fair Play” rivolta agli studenti delle circa 7mila scuole secondarie italiane, che è arrivato alla sua fase conclusiva. 

Il progetto, giunto alla sua seconda edizione, patrocinato dal Coni, da cinque Ministeri e da altre istituzioni governative, del mondo dello sport, della cultura e della comunicazione, è stato realizzato per volontà di un gruppo di professionisti della comunicazione, del sociale e dello sport, con l’intento di promuovere i valori insiti nella pratica sportiva.  

L’edizione 2015 terminerà ad ottobre con le due serate dell’evento conclusivo a Roma. Il filo conduttore di “Vivere da Sportivi - A Scuola di Fair Play” è quello di restituire centralità alla funzione educativa dello sport per stimolare nei ragazzi quei valori etici e sociali indispensabili alla crescita individuale e collettiva.

Durante l’anno scolastico appena terminato i ragazzi della 4°B, guidati dalla loro insegnante Patrizia Odorici, hanno realizzato questo video sul concetto di fair play che è stato ammesso da una giuria di esperti tra i finalisti nazionali. Per questo la classe parteciperà con gli insegnanti all’evento conclusivo a Roma, al termine del quale saranno decretati i vincitori che saranno premiati nel corso della cerimonia ufficiale. Un concorso di grande livello, seguito anche da Rai Sport, Tg2 e Sky, che metteranno in onda i filmati realizzati dai ragazzi delle scuole finaliste.

L’Amministrazione comunale di Montevarchi esprime la sua più viva soddisfazione per il risultato ottenuto finora dagli studenti del Varchi, tra l'altro proprio nell’anno in cui sta per partire anche l’esperienza del Liceo Sportivo a Montevarchi, e ringrazia il Dirigente scolastico, gli insegnanti e i ragazzi per il lavoro che hanno svolto.

Cultura

 
comments powered by Disqus
Julian Carax
Un.Dici
Douala è una città da circa due milioni e mezzo di abitan...
Roberto Riviello
Controcorrente
C’era una volta Sana Cheema, una bella ragazza nata...
Arbër Agalliu Aga
Paroleincrociate
“SCANDALOSO, il Festival è stato vinto da un albane...