27, Giugno, 2022

Il “Centro sportivo Alberto Galli” torna a casa

Più lette

In Vetrina

La storica società del “Centro sportivo Alberto Galli”, dopo nove anni a Terranuova, torna a casa, nel palazzetto di via Bolzano a San Giovanni.

Grazie a un accordo di collaborazione atteso da tempo, le credenziali federali sono  passate da Alessio Leonardi a Ferdinando Vanni e questo ha reso possibile il trasferimento. Il “Centro Sportivo Galli Basket”, iscritto alla Fip dal 1963, è la società cestistica più blasonata dell’intera provincia di Arezzo e nel corso della sua storia ha conquistato oltre venti  scudetti giovanili, maschili e femminili, fino all’accesso alla serie B maschile ed alla serie A femminile.

“La madre del basket sangiovannese è tornata, con la sua gloria indimenticabile e la precisa intenzione di collaborare con tutti e contribuire -spiegano i dirigenti- ad unire le forze in forme sinergiche assolutamente necessarie nel contesto della pallacanestro nazionale. Il suo scopo, visto il ruolo di starter del basket di San Giovanni, è quello di favorire ogni possibile forma di collaborazione fra tutti i sodalizi cittadini e del comprensorio del Valdarno superiore. A San Giovanni -prosegono- esistono due aree strutturate: nell’impianto di proprietà comunale di via Genova si allena e gareggia la Synergy mentre nell’area a nord della città, all’interno del palazzetto di via Bolzano troviamo ,Number 8, Polisportiva Galli, Cmb Valdarno e la stessa Palagallo, tutte derivate da scission. Finalmente rientra il vecchio Galli e questo significa che il centro di aggregazione e sport promosso fin dal 2016 dall’associazione Calamita sta funzionando”.

C’è poi un progetto importante all’orizzonte: la costruzione, d’intesa con il comune, di una nuova palestra scolastica accanto allo storico palazzetto, per arricchire e completare l’area, attualmente di proprietà della società  Palagalli, con la pratica di altri sport.

Articoli correlati