01, Febbraio, 2023

Asfaltature in corso sul territorio comunale, Chiassai: “In cinque anni investiti oltre 2 milioni di euro”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Gli attuali lavori di asfaltatura sono in corso in via Aretina, al Pestello e su via di Moncioni; altri interventi saranno eseguiti anche in centro e nel piazzale davanti all’Ospedale Santa Maria alla Gruccia

Sono in corso in questi giorni, a Montevarchi, nuovi lavori di asfaltatura su alcuni tratti delle principali strade del capoluogo e delle frazioni. La nuova tranche di lavori, per un importo di 177mila euro, che si aggiunge a quella già realizzata di 318mila euro a fine 2020, interessa stavolta via Aretina, su cui non si interveniva da 15 anni, nel tratto compreso tra il cimitero di Levane e il ponte sull'Ambra; il tratto tra via di Caposelvi e via della Lama; il tratto di via Tevere, al Pestello, e via di Moncioni. Nel centro il ripristino del manto stradale interesserà piazza Mazzini, via IV Novembre, via Vittorio Emanuele II, via F.lli Cervi e viale Cadorna, nel tratto tra viale Diaz e piazza in Memoria dei Caduti senza croce. Un altro intervento importante sarà effettuato anche nel parcheggio interno di piazza del Volontariato, davanti all’Ospedale di Santa Maria alla Gruccia.

Il sindaco Silvia Chiassai Martini ha fatto il punto degli investimenti legati alla manutenzione di strade e marciapiedi: “Dal 2016 abbiamo investito oltre 2 milioni di euro su questo fronte. Un impegno costante portato avanti dando la precedenza alle condizioni più urgenti a causa della carenza di interventi che in molti casi ha superato i 20 anni. Abbiamo fatto una scelta precisa, di fare investimenti di entità storica nella manutenzione di strade, scuole, impianti sportivi, come operazione prioritaria di questo mandato amministrativo, consapevoli che una città viene riqualificata e diventa a misura di cittadino se le manutenzioni diventano un’attenzione costante del governo del territorio e non un’eccezionalità. Purtroppo in questi anni, siamo stati costretti ad intervenire sulle emergenze spesso legate addirittura a condizioni di sicurezza. C'è ancora lavoro da fare, ma abbiamo rispettato l’impegno preso con i cittadini di concretizzare progetti non faraonici e non più rinviabili per la città, migliorando la viabilità e la vivibilità dei luoghi frequentati quotidianamente, dal capoluogo alle frazioni”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati