03, Luglio, 2022

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

Una guida a fumetti con Brilli Peri ad accompagnare la visita del Cassero per la Scultura: primo progetto in Italia

Più lette

In Vetrina

Il museo del Cassero di Montevarchi è il primo museo civico in Italia ad adottare l’arte del fumetto per guidare visitatori grandi e piccoli, grazie a un progetto in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Bologna. Protagonista dei fumetti è Gastone Brilli Peri

La figura a fumetti di Gastone Brilli Peri accompagna i visitatori all’interno del Cassero per la Scultura, insieme a una guida interamente disegnata per avvicinare questa forma di arte alla cultura. Ecco la novità, prima in Italia, presentata a Montevarchi nei giorni scorsi, in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Bologna con la Scuola di Fumetto e Illustrazione.
 
“Al Cassero abbiamo la mente aperta per contaminare la scultura con tutte le forme di arte e comunicazione, come il fumetto” – ha dichiarato il direttore Alfonso Panzetta – “La scelta di adottare la “letteratura disegnata”, come la definiva Ugo Pratt, è un’apertura a nuovi e innovativi linguaggi artistici contemporanei, oltre a un modo per riaffermare la vocazione del luogo, per tutti i target di pubblico.
 
Un progetto senza precedenti in Italia e il museo di Montevarchi è il primo civico a livello nazionale ad adottarlo. Il fumetto è stato realizzato da due giovani disegnatrici, Irene Penazzi e Stefania Potito, dell’Accademia di Belle Arti di Bologna all’interno del corso triennale di Fumetto e Illustrazione. Protagonista appunto Brilli Peri, il ciclista, pilota motociclistico e automobilistico molto amato a Montevarchi.
 
Il progetto nasce da una proposta dell’associazione Amici del Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e Novecento, accolta con favore dal comune di Montevarchi. Alla presentazione hanno preso parte le due disegnatrici, i docenti della Scuola di Fumetto e Illustrazione Enrico Fornaroli e Mario Rivelli, Mauro Mazzali, direttore dell’Accademia di Bologna.

 

Articoli correlati