19, Agosto, 2022

Un giardino per le scuole elementari: genitori e insegnanti raccolgono firme, M5S chiede l’intervento del comune

Più lette

In Vetrina

Il Movimento 5 Stelle di Reggello: “Serve un nuovo giardino per la scuola elementare”. E porta la richiesta di genitori ed insegnanti, che hanno effettuato una raccolta firme, in consiglio comunale: “Necessario esaudire le loro richieste”

"I genitori e le maestre chiedono a gran voce un giardino per l'elementari Oriani: un intervento ormai non più rinviabile". Sulla scia di 450 firme raccolte da genitori e insegnanti per ottenere un intervento immediato Il Movimento 5 Stelle di Reggello chiede al Comune di avviare l'iter per la realizzazione di un giardino, denuncia una situazione di profondo disagio per i tanti bambini che frequentano la scuola e presenta una mozione in consiglio comunale.

La mancanza di spazi verdi adeguati sembra infatti essere un problema pressante: "La presenza di un giardino – sottolineano nella mozione i consiglieri Saverio Galardi e Antonio Ortolani – è di fondamentale rilevanza nello sviluppo dei bambini: una permanenza di 8 ore all’interno di un’aula, in alcuni casi per 5 giorni settimanali (sezione a tempo pieno), è controproducente per una corretta crescita in sintonia con le reali esigenze del bambino. Inoltre ci sono casi di bambini disabili che non possono accedere al piccolo spazio riservato attualmente alla scuola primaria del capoluogo".

La proposta del Movimento 5 Stelle è chiara: "È necessario il ripristino della Piazza 4 novembre adiacente al plesso scolastico a spazi verdi, eliminando un parcheggio non certo vitale per le attività del capoluogo. L'intervento restituirebbe un impatto molto più attraente e in armonia con le scale e l’edificio sovrastante".

Nonostanta l'idea sia già stata presentata in riunioni o assemblee dal comune non è arrivata alcuna risposta.

La mozione, dunque, se approvata impegna il sindaco e la giunta a fornire "una pronta risposta a questa emergenza non più derogabile, coinvolgendo la seconda e la terza commissione consiliare sull'ipotesi di ripristino di spazi pubblici in piazza 4 Novembre, dedicati alla scuola primaria del capoluogo". "È necessario – concludono Galdardi ed Ortolani – dare subito il via all'iter burocratico. Il tempo è scaduto".
 

Articoli correlati