25, Giugno, 2022

Trasparenza nelle pubbliche amministrazioni, il Movimento 5 Stelle ribatte su Loro Ciuffenna: “Abbiamo rilevato alcune assurdità”

Più lette

In Vetrina

Il Movimento ritorna sul delicato tema della trasparenza nelle pubbliche amministrazioni, al centro di un’interrogazione parlamentare, in particolare per il comune di Loro Ciuffenna: l’amministrazione locale aveva illustrato il proprio rispetto degli indicatori di legge dopo essere stata chiamata in causa. Ora i 5 Stelle tornano a replicare: “Sulla trasparenza abbiamo rilevato alcune assurdità”

“In merito alla replica dell’assessore Fiacchini sulla questione Trasparenza nelle Pubbliche Amministrazioni, siamo a confermare le affermazioni fatte nei giorni scorsi dal MoVimento 5 Stelle”. Con queste parole il Movimento torna a parlare della questione, in particolare per il comune di Loro Ciuffenna, dopo che l’assessore al bilancio aveva illustrato il rispetto degli indicatori previsti dalla legge.
 
“Abbiamo approfondito la nostra indagine sul sito del comune di Loro Ciuffenna: risulta congruo al test della “Bussola della trasparenza”, ma solo perché sul sito stesso sono presenti le sezioni che il test controlla, assurdità molto comune in Italia ed evidenziata proprio dal M5S in un'interrogazione parlamentare”, prosegue il comunicato. L’interrogazione è stata firmata dai deputati Samuele Segoni, Massimo Artini, Alfonso Bonafede e Federica Daga per la mancanza del rispetto del decreto legislativo 33 del marzo 2013 da parte di molti comuni anche della Vallata, tra cui erano citati Loro, Figline, Incina, Castelfranco e Pian di Scò.
 
Da un’ulteriore analisi effettuata domenica 26 gennaio, i 5 Stelle elencano le aree del sito web incriminate: la mancanza di retribuzione indicata nelle schede di due funzionari, la mancanza di documentazione relativa a immobili di proprietà nonostante i canoni recepiti dall’amministrazione e, nell’ambito della pubblicazione degli atti di concessione, la necessità di un documento più specifico.

 

Articoli correlati