28, Settembre, 2022

Eletto all’unanimità il nuovo Presidente del Distretto rurale del Valdarno: è Nicola Benini

Più lette

In Vetrina

Il Distretto rurale del Valdarno ha un nuovo Presidente: Nicola Benini. Dopo tre anni di presidenza del Sindaco di Terranuova Sergio Chienni avviene il passaggio del testimone al Sindaco di Bucine. La presidenza è stata decisa dall’assemblea dei soci che si è svolta presso l’auditorium Mine di Cavriglia.

Il Distretto è stato riconmosciuto dalla regione Toscana nel 2019 e coinvolge dieci amministrazioni: Figline Incisa Valdarno, San Giovanni Valdarno, Cavriglia, Castelfranco-Pian di Scò, Loro Ciuffenna, Castiglion Fibocchi, Terranuova Bracciolini, Montevarchi, Laterina Pergine Valdarno e Bucine; oltre a coinvolgere imprese agricole e di servizio, associazioni, cooperative sociali e altri soggetti rappresentativi del mondo civile e culturale della vallata.

 

Sergio Chienni:”L’assemblea del Distretto rurale ha deliberato all’unanimità di eleggere come nuovo Presidente Nicola Benini, che mi succede dopo tre anni di mandato. Io ci tengo a ringraziare, in conclusione al mio lavoro, Nicola per la disponibilità e la passione che mette ancor auna volta a servizio dell’intera comunità e tutti gli amministratori e le aziende che hanno collaborato in questi anni di attività . In particolar modo, ci tengo a ringraziare due figure professionali senza le quali il Distretto non sarebbe come è oggi: mi riferrisco a Luca fabbri e Lorenzo Mini. Nel 2020 abbiamo partecipato al primo bando dei Distretti del cibo indetto dal Ministero delle politiche agricole ottenendo un finanziamento di circa 4 milioni di euro (4.387.200,00), arrivando secondi sulle 10 progettualità ammesse. “

 

Nicola Benini, Sindaco di Bucine e Presidente del Distretto rurale del Valdarno:“ L’assemblea del Distretto rurale mi ha concesso questo onore all’unanimità, è un impegno gravoso che assumo con senso di responsabilità, ma anche convinto che il Distretto rurale possa essere uno strumento importante per la crescita del nostro territorio e per le aziende che vi operano. Tra i prossimi impegni ci sarà quello della trasformazione in Distretto biologico, passaggio che valorizzerà ulteriormente la nostra vallata. L’incarico appena ricevutoben si coniuga con l’Ambito Turistico di cui il Comune di Bucine è capofila, permettendo così di portare avanti in maniera organica le tematiche inerenti il cibo, il paesaggio e le eccellenze di cui il Valdarno è portatore”.

Articoli correlati