28, Gennaio, 2022

Progetto Comenius: entra nel vivo il partenariato tra la Masaccio e altre cinque scuole

spot_img

Più lette

L’istituto comprensivo “Masaccio” di San Giovanni ha avviato, a partire dall’anno scolastico 2013 – 2014, il progetto multilaterale “Comenius”, un programma di partenariato scolastico finanziato e promosso dalla Commissione Europea e che vede coinvolte anche scuole di Grecia, Turchia, Polonia, Portogallo e Spagna

Progetto Comenius: l’istituto comprensivo Masaccio di San Giovanni ha avviato, a partire dall’anno scolastico 2013/2014, un programma di partenariato scolastico finanziato e promosso dalla Commissione Europea e che vede coinvolte anche scuole di Grecia, Turchia, Polonia, Portogallo e Spagna.

Gli studenti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria del comprensivo “Masaccio” svilupperanno il tema dell’ecomobilità e della scelta dei trasporti sicuri e a basso impatto ambientale e analizzeranno la rete di piste ciclabili esistenti nel comune di San Giovanni. Importante la collaborazione con l'amministrazione comunale.

"Comenius è un progetto di rilievo perché promuove vari aspetti dell’educazione e della formazione dei giovani studenti sangiovannesi – ha dichiarato il sindaco Maurizio Viligiardi – Permette loro di confrontarsi con i coetanei che vivono in altre zone d’Europa, comunicare con loro in lingua inglese, conoscere ed apprezzare la mobilità sostenibile e quindi sviluppare un senso civico e del rispetto dell’ambiente".

Il progetto ha visto la partecipazione del mondo dell’associazionismo, di alcune società sportive dilettantistiche del Valdarno e della Polizia Municipale di San Giovanni.

Il progetto Comenius ha una durata biennale che si concluderà con un meeting finale a San Giovanni nel mese di aprile 2015, mentre a maggio di quest’anno, in tutti i paesi partner del progetto, si terrà la “Ecomobility week” una settimana incentrata sui temi del progetto che vedrà il coinvolgimento attivo delle famiglie e del territorio.

Articoli correlati