28, Gennaio, 2022

Presepe vivente: in scena i più piccoli. Suggestiva rappresentazione. Bravissimi tutti

spot_img

Più lette

Dopo quello del 25 dicembre, giorno di Natale, ad opera dei grandi, per l’Epifania in scena sono andati i più piccoli. Bellissimo il presepe vivente nell’area verde della Badia di Soffenna: nessuna prova soltanto molta passione e bravura da parte dei partecipanti e degli organizzatori

Bellissimo, suggestivo e carico di significato il presepe vivente che si è tenuto nell'area verde della Badia di Soffena a Castelfranco organizzato dalla parrocchia e con il patrocinio del comune. A mettere in scena la Natività sono stati i bambini. Le scenografie, i costumi, le coreografie sono quelle dei 'grandi' che si sono cimentati nella rappresentazione il 25 dicembre, giorno di Natale.

Bella l'ambientazione, con le bancarelle, gli animali, il forno, la bettola, la fioraia, il vasaio, bravi i ragazzi dai più piccoli ai più grandi.  E pensare che non hanno provato: si sono ritrovati in parrocchia con i genitori per parlare delle parti e del programma. Tutto è stato dettato dalla passione e dalla capacità di ognuno di loro.

Bravi ed emozionati anche coloro che hanno rivestito il ruolo di  Maria e Giuseppe.

Il presepe vivente si tiene ogni due anni dal 1977. Ma solo per il 6 gennaio 2012 la parrocchia ha deciso di coinvolgere i ragazzi delle scuole elementari e medie. Ed è stato un successo tanto che l'esperienza è stata ripetuta anche per questa edizione.

Un plauso agli organizzatori e ai ragazzi che hanno partecipato numerosi.

Articoli correlati