28, Novembre, 2022

Laterina Pergine, il Consiglio comunale approva l’adozione del piano attuativo per la Rsa La Tabaccaia

Più lette

In Vetrina

La vecchia tabaccaia di Laterina Pergine diventerà una RSA: il Consiglio Comunale nella sua ultima seduta,  ha approvato a maggioranza la Delibera di adozione del piano attuativo per la demolizione e la ricostruzione della “Tabaccaia Boutourline” di Laterina, che verrà adibita ad RSA; la minoranza si è astenuta. Questo intervento ha l’obbiettivo sia di riqualificare l’area che di ascoltare le esigenze del territorio.

Il Sindaco Simona Neri “Sono anni che come biglietto da visita per chi arriva a Laterina da nord si presentava un rudere che in passato aveva dato da lavorare a tante persone ma che da decenni era in uno stato di pericoloso abbandono. Non sarà più così: la vecchia tabaccaia, da luogo di degrado, diventa luogo di accogloenza per i più fragili e torna ad essere un luogo dove si crea occupazione nel nostro territorio. Tanti posti di lavoro saranno creati dal nulla, così come un servizio assistenziale importantissimo che non era mai esistito nel nostro Comune”.

L’edificio, nato come tabaccaia nei primi anni del ‘900, rimase attiva fino agli anni ’80, poi abbandonato. Con questo recupero si vuole mantenere per quanto possibile inalterati i caratteri morfologici e tipologici di un edificio che appartiene al patrimonio di edilizia storica ed è parte integrante della memoria storica della Comunità di Laterina: a questo scopo tra le opere di urbanizzazione si prevede anche di riqualificare la strada Upina che rappresenta un percorso storicizzato di collegamento con il centro della frazione di Laterina ancora oggi riportato nella cartografia catastale.

“La struttura – continua Neri – rappresenta anche un importantissimo intervento promotore di rilancio occupazionale dal momento che tante e differenti figure professionali vi troveranno impiego con ripercussioni positive sull’economia dell’intera area.” Avrà una capacità ricettiva di 80 posti, consentendo quindi di recuperare un vecchio volume esistente e riqualificare l’intera area a valle del centro storico del Paese. Il progetto prevede la realizzazione di opere di urbanizzazione finalizzate al miglioramento della sicurezza del tratto della SP2 Vecchia Aretina antistante l’RSA dal momento in cui la sua realizzazione comporterà un incremento del traffico sia pedonale che carrabile. Lungo via Vecchia Aretina si vedrà la realizzazione di un tratto di marciapiede attraverso il tombamento del fosso esistente; il tratto verrà opportunamente illuminato ed integrato da un’area sosta per gli autobus collocata in prossimità all’accesso principale della nuova struttura.

 

 

Articoli correlati