20, Maggio, 2022

La Sangiustinese dilaga, un punto d’oro per l’Arno Laterina

Più lette

I biancoverdi passeggiano contro il Fonte Bel Verde: finisce 5-1, terzo posto sempre più saldo. L’Arno Laterina strappa l’1-1 sul campo del Firenze Ovest dopo aver condotto fino a due minuti dalla fine

L’anno nuovo della Sangiustinese non poteva iniziare meglio: 5-1 contro il Fonte Bel Verde e terzo posto sempre più saldo con il secondo ad appena un punto. Soddisfatto anche l’Arno Laterina che ferma sull’1-1 il Firenze Ovest sul proprio campo e conquista un punto preziosissimo per la classifica e soprattutto per il morale.

Solo una squadra in campo a San Giustino. I biancoverdi di Certini sbloccano il punteggio al 6’ con Terrazzi e raddoppiano al 24’ con Petri. La Sangiustinese rischia di chiudere l’incontro già nel primo tempo ma si vede negare il terzo gol da una prodezza del portiere ospite Palmi. Sul ribaltamento, il Fonte Bel Verde accorcia le distanze grazie a un calcio di punizione battuto da D’Addario e deviato in porta da uno sfortunato Lalletti. Al rientro in campo Spartà prova a chiudere definitivamente i conti trovando la rete del 3-1 all’11’, la Sangiu continua ad attaccare e allunga ancora con Frongillo al 27’ e con il neo entrato Bighellini a sette minuti dalla fine. I biancoverdi tengono il passo del gruppo di testa e si confermano terzi, adesso a +4 dalla quarta in classifica, il Firenze Ovest.

Merito anche dell’Arno Laterina, capace portare via un punto d’oro dal campo dei fiorentini dopo aver rischiato a lungo di vincere. Dopo un primo tempo in equilibrio, i valdarnesi trovano il vantaggio al 23’ con capitan Bindi, bravo a raccogliere e trasformare in gol un cross al centro dell’area. Il Firenze Ovest non ci sta e si butta all’attacco, l’Arno Laterina si difende bene ma a due minuti dalla fine si vede raggiungere: cross di Varriale, stacco di Castellani che anticipa la difesa e beffa Brandi, di nuovo decisivo in almeno altre due occasioni. Con questo punto i gialloblù abbandonano l’ultimo posto e salgono a -2 dalla terzultima, l’O’Range Chimera Arezzo.

Articoli correlati