27, Giugno, 2022

Il Figline si prende lo scontro salvezza. Sconfitte esterne per Reggello e PalaGalli

Più lette

In Vetrina

I gialloblù passano sul campo del Mugello 88 per 58-67. Netta sconfitta per il Basket Reggello, superato sul campo del Montemurlo per 79-56. PalaGalli beffato da una tripla allo scadere, l’Audax Pistoia vince 76-71

È il Don Bosco Figline l’unica delle valdarnesi a festeggiare nella prima giornata di ritorno: i gialloblù vincono 58-67 lo scontro salvezza sul campo del Mugello 88. Netta sconfitta per il Basket Reggello, 79-56 a Montemurlo, si ferma allo scadere anche il PalaGalli, superato 76-71 a Pistoia.

Era iniziata male per il Don Bosco Figline ospite del fanalino di coda: 22-9 nel bruciante avvio dei mugellani. I valdarnesi cominciano a recuperare e toccano il -5, il Mugello si ferma per un timeout e allunga di nuovo a +7 appena prima dell’intervallo. Dopo il tentativo mugellano di chiudere l’incontro in avvio di ripresa, Figline si scuote e completa il sorpasso (45-46) sulla sirena del terzo periodo. Il Mugello 88 cade nel tranello del nervosismo, deve rinunciare a tre uomini per raggiunto limite di falli e nel finale rimedia anche un tecnico. Il Don Bosco ringrazia e chiude l’incontro salendo nel gruppo a quota 8 punti in classifica.

Duro stop per il Basket Reggello a Montemurlo. Dopo un primo quarto di studio i padroni di casa allungano fino al +14, i reggellesi provano a rimontare e toccano il -6 prima del riposo. Nella ripresa Montemurlo controlla, Zekaj e Carnesi trovano il canestro con continuità e il margine torna in doppia cifra. Nel finale i padroni di casa tentano anche di ribaltare i 24 punti di passivo dell’andata, salgono fino a +25 ma i valdarnesi trovano almeno il canestro allo scadere che salva il vantaggio nello scontro diretto.

PalaGalli beffato nel finale sul campo dell’Audax Pistoia. Prima metà di gara in perfetta parità, nel terzo periodo l’Audax trova l’allungo che vale il +10 grazie a uno scatenato Argentieri ma i sangiovannesi non mollano e nell’ultimo quarto rimontano punto su punto fino a ritrovare la parità a tre minuti dalla fine. Finale in volata con le squadre che si rispondono colpo su colpo. Decide la tripla mandata a bersaglio da Niccolai a 25 secondi dalla sirena finale.

Articoli correlati