29, Giugno, 2022

Gli ‘invisibili’ protagonisti di uno spettacolo teatrale in occasione della Giornata mondiale del Migrante

Più lette

In Vetrina

Sabato 18 gennaio alle 21 Mohamed Ba, senegalese esperto in educazione e mediazione interculturale, ripercorre il cammino di coloro che lottano tutti i giorni per sopravvivere all’incubo della povertà, nel suo famoso spettacolo teatrale “Gli invisibili”. Appuntamento al Supercinema di Pian di Scò

Il Terzo Mondo, la povertà, i migranti: sono questi i temi che Mohamed Ba, senegalese esperto in educazione e mediazione interculturale, affronta nel suo spettacolo teatrale "Gli Invisibili", che andrà in scena sabato 18 gennaio alle 21 al Supercinema di Pian di Scò, in occasione della Giornata mondiale del Migrante.

Uno spettacolo che ripercorre il cammino, le paure e le speranze di coloro che lottano tutti i giorni per sopravvivere all’incubo della povertà, una rappresentazione nata per parlare di coloro che restano aggrappati al sogno di una vita migliore dall’altra parte della frontiera. Lo spettacolo, coordinato dall'Azione Cattolica di Piandiscò e dalla Commissione Migrantes della Diocesi di Fiesole, che ha ottenuto il patrocinio del Comune, nasce dall'esigenza di sensibilizzare al dialogo interculturale e creare percorsi di incontro.

L'iniziativa, che si inserisce tra le attività organizzate in occasione della Giornata mondiale del Migrante, è maturata grazie al coinvolgimento delle numerose comunità straniere presenti nel paese di Pian di Scò, che si sono ritrovate assieme alla comunità italiana per degli "Incontri del tè" in molteplici occasioni, per conoscersi reciprocamente.

Oltre allo spettacolo di sabato sera, venerdì 17 gennaio verrà proiettato un video sul tema dell'immigrazione e un dibattito successivo con i ragazzi delle scuole dell'Istituto Don Lorenzo Milani, mentre domenica 19 gennaio alle 9.30 presso il Circolo MCL di Pian di Scò è previsto un incontro-dibattito con Mohamed Ba, al termine del quale si terrà un pranzo multietnico a cui parteciperanno con propri piatti tipici persone provenienti da Albania, Camerun, Canada, Francia, Germania, India, Marocco, Romania, Santo Domingo e Svizzera.

Articoli correlati