28, Giugno, 2022

Festa della Donna: a Montevarchi e San Giovanni in programma eventi, spettacoli, riflessioni e una cena di solidarietà

Più lette

In Vetrina

Da stasera iniziano gli eventi legati alla festa della donna, organizzati dalla Consulta e dalla Commissione Pari Opportunità dei comuni di Montevarchi e San Giovanni, in collaborazione con il Comitato 8 Marzo

La settimana della festa della donna è caratterizzata da alcuni eventi di vario genere organizzati dalla Consulta e dalla Commissione Pari Opportunità dei comuni di Montevarchi e San Giovanni, in collaborazione con il Comitato 8 Marzo. A presentare le iniziative sono state Simona Fabbrini, l’assessore Laura Camiciottoli e la vice sindaco Elisa Bertini.
 
Si comincia questa sera, giovedì 6 marzo, con una performance teatrale al Cassero a Montevarchi alle ore 21 dal titolo “L’opera fatta di me e di te”, mentre venerdì mattina alle ore 10 presso il teatro Bucci di San Giovanni, un altro spettacolo dal titolo “Donne, parole, sogni ed emozioni” andrà in scena per i ragazzi delle scuole.
 
La giornata ricca di eventi sarà sabato 8 marzo: la mattina alle ore 11.30 sarà inaugurata a San Giovanni, davanti alla stazione, una scultura che rappresenta una scarpa rossa, legata al tema della violenza di genere. Nel pomeriggio a Montevarchi, alle ore 16 all’auditorium, è in programma la premiazione della tesi di laurea per il tema “L’universo femminile tra identità e rappresentazione”. Anche questa seconda edizione è dedicata a Caterina e Nadia Nencioni, le bambine vittime nell’attentato dei Georgofili a Firenze nel 1993.
 
Chiusura la sera con la tradizionale cena di solidarietà del Comitato 8 Marzo nei saloni della basilica di San Giovanni: il ricavato sarà destinato alla Fraternità della Visitazione a Pian di Scò, una casa di accoglienza per donne e bambini, e allo sportello antiviolenza del distretto sociosanitario del Valdarno aretino.

Articoli correlati