27, Novembre, 2021

Centro storico, Viligiardi: “Disponibili a trovare soluzioni ma non a stravolgere la Ztl”. Nasce l’idea dell’Albergo Diffuso

spot_img

Più lette

Incontro qualche sera fa tra i commercianti e il sindaco di San Giovanni sul centro commerciale naturale. La riunione poi è sfociata su tanti aspetti legati al centro storico. Nasce l’idea dell’Albergo Diffuso: un metodo ricettivo e turistico diverso da quello tradizionale che, attraverso finanziamenti della Regione, tende anche a valorizzare borghi e centri storici

La riunione tra il sindaco di San Giovanni e i commercianti, tenutasi qualche sera fa, era nata per parlare del centro commerciale naturale ma come era ovvio la discussione poi è sfociata in altri argomenti legati al centro storico: tasse, tares e Ztl.

Le richieste hanno riguardato anche l' apertura delle vie laterali e l'allargamento degli orari d'ingresso della Ztl.

"Faremo una valutazione complessiva anche con i residenti. Siamo disponibili a parlare  ma non a stravolgere la Ztl – afferma il sindaco Maurizio Viligiardi – Troveremo una soluzione nei prossimi mesi con tutti i soggetti interessati, commercianti e residenti. Questo per fare alcuni tentativi per rivitalizzare il centro. Non credo comunque sia la Ztl il problema del centro. Abbiamo incontrato anche le agenzie per parlare con i proprietari degli immobili. Vogliamo trovare un pacchetto di offerte per chi vuole insediarsi a San Giovanni a partire anche dai prezzi e dai costi per l'affitto dei fondi".

Arriva poi l'idea di un Albergo Diffuso, idea che ormai si è concretizzata in varie parti d'Italia tanto da approdare anche alla nascita di un'associazione l'Adi, l'associazione nazionale alberghi diffusi. "Un pò casa e un pò albergo, per chi non ama i soggiorni in hotel. Questa è in poche parole la nuova forma di ospitalità", afferma il presidente dell'Adi, Dall'Ara. Si tratta in pratica di un metodo diverso di considerare l'accoglienza turistica. Le strutture sono distribuite in immobili diversi dislocati in un centro urbano. Particolare scopo è quello di valorizzare borghi e centri storici di valore storico e architettonico particolare e allo stesso tempo di offrire un'accoglienza diversa a diretto contatto con la realtà circostante. Per realizzare questo progetto vi sono anche finanziamenti regionali.

"Abbiamo lanciato l'idea di realizzare a San Giovanni un Albergo Diffuso. Si tratta di una  struttura ricettiva che manca e che invece sfrutterebbe bene il centro storico senza contare che la Regione Toscana a dicembre ha partorito una legge apposita. Se riusciamo a trovare i soggetti interessati potremmo cercare di prevedere finanziamenti per la costruzione dell'albergo e per la sua riqualificazione".

Articoli correlati