07, Agosto, 2022

Vertenza Fimer, il Consiglio approva all’unanimità un ordine del giorno di sostegno ai lavoratori e all’azione sindacale

Più lette

In Vetrina

L’intero Consiglio comunale di Castelfranco Piandiscò si è schierato a fianco dei lavoratori della Fimer, approvando all’unanimità, nella seduta di ieri, un Ordine del giorno di sostegno all’azione sindacale che viene portata avanti in questa delicata vertenza. Durante la seduta consiliare, che si è svolta in modalità telematica, sono intervenuti alcuni rappresentanti sindacali che hanno spiegato qual è il quadro della situazione attuale dell’azienda, quali sono le preoccupazioni e le richieste dei sindacati, quali sono le azioni di protesta che vengono portate avanti in questa fase.

Un approfondito dibattito ha fatto seguito alle dichiarazioni dei sindacati, fino ad arrivare alla votazione che ha visto il consenso unanime di tutti i consiglieri di maggioranza e opposizione. “L’azienda FIMER SPA – si legge nel documento approvato – versa in una situazione di crisi economico finanziaria ormai da diversi mesi e tale crisi mette a rischio il posto di lavoro di circa 800 persone fra dipendenti diretti e indotto. La produzione di componenti per impianti fotovoltaici, settore nel quale l’azienda svolge la propria attività, è uno dei settori di punta dell’economia valdarnese ed è anche in forte sviluppo visto quanto stia diventando centrale il tema delle energie rinnovabili”.

Il comune di Castelfranco Piandiscò è stato presente sia al Consiglio comunale aperto organizzato a Terranuova il 22 gennaio, sia all’incontro con il Ministro Orlando. E nel documento si ribadisce quanto “sia importante per i lavoratori ricevere l’appoggio politico di tutte le amministrazioni del Valdarno oltre che della Regione Toscana e del Ministero dello Sviluppo Economico e che tali amministrazioni dovrebbero farsi carico delle problematiche in maniera pro-attiva dialogando con tali realtà aziendali”.

Alla luce di queste premesse, il Consiglio Comunale impegna “il Sindaco e la Giunta a sostenere, proseguire o intraprendere ogni iniziativa politica o amministrativa volta alla tutela dei dipendenti FIMER SPA e delle imprese e dei dipendenti del relativo indotto locale” e “Invita la Regione Toscana e il Ministero dello Sviluppo Economico, ciascuno per il proprio ambito di competenza, a mantenere alta l’attenzione sulla questione FIMER e ad attivare ogni strumento normativo utile alla tutela della produzione dell’azienda e dell’occupazione”.

Il video della seduta consiliare

(immagine di copertina da repertorio)

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati