27, Giugno, 2022

Arrivano le classi di priorità anche per mammografie ed ecografie senologiche

Più lette

In Vetrina

Il nuovo sistema di prenotazione degli esami, già in vigore per altre prestazioni sanitarie in Asl8 come tac e risonanze, dal 1 marzo sarà esteso anche a mammografie ed ecografie senologiche. Esami garantiti entro 10 giorni in caso di sospetti o evidenze cliniche. Conferma degli screening gratuiti per le donne tra i 50 e 69 anni. Tempi programmati per tutte le altre richieste

Prenotazioni per classi di priorità, dal 1 marzo, anche per mammografie ed ecografie senologiche nei presidi della Asl8, compreso l'ospedale del Valdarno. La novità riguarda due tipologie di esami che vanno ad aggiungersi, quindi, alle tac e alle risonanze magnetiche, per le quali il sistema per classi di priorità è stato introdotto da una decina di mesi.

Si tratta di un sistema che consente alle urgenze cliniche (che sono classificate con l'indicazione Brevi in ricetta) di ottenere una prenotazione entro 10 giorni; tutte le altre richieste (classificate come Programmabili) saranno invece eseguite senza vincoli temporali. Il sistema delle classi di priorità, secondo l'Azienda sanitaria, "ha già dato risultati più che soddisfacenti per Tac e Risonanze: non è diminuita l'offerta e nemmeno la domanda, ma sono garantiti l'equità secondo l'importanza e l'urgenza della prestazione". 

A decidere la classe di priorità da assegnare ad un esame è il medico che lo prescrive. Una volta ottenuta la prescrizione, le pazienti si dovranno recare normalmente ai Cup della Asl8 per la prenotazione. Resta invece garantita la continuità degli screening oncologici gratuiti, ripetuti a distanza di due anni per le donne per le donne in fascia d'età più a rischio, cioè quelle tra 50 e 69 anni. 

Ogni anno in Asl8 vengono effettuate 16mila mammografie per lo screening oncologico gratuito, alle quali si sommano altre 9mila mammografie ambulatoriali. Le ecografie senologiche sono oltre 10mila. Un'attività che ha portato ad individuare in tempi precoci circa 300 tumori alla mammella all'anno. 

Articoli correlati