03, Luglio, 2022

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

Arriva “Migrantopoli”, il gioco che serve a combattere i pregiudizi

Più lette

In Vetrina

Mercoledì 26 febbraio, a Figline, l’associazione Anelli Mancanti presenta un gioco che descrive la vita degli stranieri in Italia. Sarà uno degli strumenti che l’associazione utilizzerà negli incontri con gli studenti dell’Istituto Vasari

Combattere pregiudizi e luoghi comuni sugli stranieri con un gioco da tavola: si chiama "Migrantopoli" ed è stato ideato dall’associazione “Anelli mancanti” di Figline e Incisa, come strumento di educazione e informazione. Il gioco sarà presentato mercoledì 26 febbraio alle 18 al centro sociale “Il Giardino” a Figline.

Oltre ai membri dell'associazione che l'ha inventato, saranno presenti tutti gli enti che hanno collaborato al progetto: il Comune di Figline e Incisa, l’Ingegneria del Buon Sollazzo che l'ha realizzato; il Cesvot che invece lo ha finanziato. 

Diffidenza, paura e intolleranza verso gli stranieri sono stati d'animo che spesso portano a episodi di conflittualità e violenza. Eppure si basano spesso su pregiudizi e stereotipi che il gioco ha l’obiettivo di combattere, favorendo al suo posto una reale conoscenza del fenomeno dell'immigrazione, offrendo la possibilità ai giocatori di immedesimarsi nella realtà degli stranieri che vivono in Italia.

Il gioco avrà anche una finalità didattica: sarà infatti uno degli strumenti che l’associazione utilizzerà negli incontri con gli studenti dell’istituto Vasari di Figline. Il progetto ha ricevuto anche il plauso dei commissari prefettizi del Comune di Figline e Incisa Valdarno: “Quella degli Anelli Mancanti è un’iniziativa di sicuro interesse e utlità pubblica – ha commentato la sub-commissario Anna Maria Santoro – che sarà svolta in un luogo di aggregazione molto importante sia per la comunità locale, sia per quella straniera come ‘Il Giardino’: a tutte queste realtà, così attive sul territorio, va il nostro ringraziamento”.

Articoli correlati