03, Luglio, 2022

IL SONDAGGIO DI VPOST

Dove vorresti fosse organizzato il mercato settimanale del tuo comune?

Aquila ospite della Poliziana. Ora serve continuità

Più lette

Dopo la devastante prestazione nello scontro al vertice contro il Lucignano, vinto 6-0 e valso il ritorno al comando, il Montevarchi affronta la prima delle due trasferte consecutive buone per tentare la fuga. Ma guai a sottovalutare la Poliziana che all’andata espugnò il Brilli Peri

La giornata perfetta? Vincere 6-0 lo scontro al vertice e tornare da soli in testa alla classifica. Ma la travolgente prestazione con la quale l’Aquila Montevarchi ha battuto il Lucignano domenica scorsa, da sola non serve a niente. Smaltita l’euforia, i rossoblù di Picchioni sono pronti per la prima delle due trasferte consecutive con le quali proveranno a spiccare definitivamente il volo: domani, sul campo della Poliziana. E quel 2-3 dell’andata grida vendetta.

L’Aquila non poteva trovare un’iniezione di fiducia migliore dell’ultima prova di forza che può forse aver impresso la svolta tanto attesa. Per restare sulla cresta dell’onda serve tanta umiltà. Lo sanno bene nell’ambiente montevarchino, dove dal triplice fischio di una settimana fa tutti ripetono come un mantra: “affronteremo le ultime dieci partite come fossero dieci finali”.

È questo l’unico atteggiamento possibile quando si vogliono mettere al sicuro tutte le partite, comprese quelle più che abbordabili come quella di domani. La Poliziana viene da una vittoria benefica dopo tre sconfitte consecutive, ma ha 20 punti in meno dei montevarchini e lotta ancora in zona playout. Tecnicamente meno dotata lo era anche quando si presentò al Brilli Peri, ma fu l’atteggiamento a fare la differenza. Il Montevarchi deve dimostrare di aver imparato la lezione.
 

Articoli correlati