03, Dicembre, 2022

Una conferenza di Aidia per raccontare le donne e la loro eredità in campo tecnico, scientifico e politico

Più lette

In Vetrina

“L’eredità delle donne in campo tecnico, scientifico e politico” è il titolo della conferenza in programma domenica 23 ottobre a Figline, dalle 17,30, presso il Circolo Fanin. Un appuntamento che è promosso dalla sezione fiorentina di Aidia, Associazione Italiana Donne Ingegneri e Architetti, e che rientra nell’ambito del calendario collegato al festival “L’eredità delle donne 2022” con direzione artistica di Serena Dandini.

Ad aprire la conferenza di Figline saranno i saluti dell’Arch. Mina Tamborrino, presidente di AIDIA Firenze; seguirà un intervento dedicato all’Eredità delle donne in campo tecnico, con l’esperienza di Emma Strada, a cura dell’Arch. Moira Ricci Socia Aidia Fi; poi L’eredità culturale di Marianna Panciatichi, a cura della Dott.ssa Ethel Santacroce, Archivista; poi La visione di A. M. Luisa de’ Medici Politica e Testamento, curata dalla Dott.ssa Valentina Trambusti, Storica dell’Arte; infine un approfondimento su La Biblioteca Medicea Laurenziana, un tuffo nella modernità, con relatore l’Arch. Giovanni Manuelli; e l’Eredità delle donne in campo politico contemporaneo con l’Arch Monica Marini, sindaca del Comune di Pontassieve e Consigliere Area Metropolitana. Coordinano Claudia Cerelli e Mina Tamborrino.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati