07, Dicembre, 2021

Salute e sicurezza sul lavoro: si apre al pubblico la tavola rotonda dell’Accademia della Nunziata

spot_img

Più lette

Mercoledì 24 novembre alle ore 17, si terrà, presso il circolo Acli in via Roma 1 di San Giovanni Valdarno, l’incontro aperto al pubblico sulla salute e sicurezza sul lavoro, con particolare attenzione alla sicurezza e alla salute dei dipendenti. Un’occasione di approfondimento per quanto riguarda la conoscenza della normativa esistente nei differenti luoghi di lavoro e riflettere su quali aspetti è possibile o necessario migliorare.

“In questo periodo – sottolinea la presidente dell’Accademia Paola Conti – San Giovanni Valdarno brilla per varie iniziative culturali (la settimana dedicata al grande matematico Leonardo Pisano detto Fibonacci), e musicali (il Concorso pianistico internazionale Humberto Quagliata). Non dobbiamo tuttavia dimenticare altri aspetti importanti quali la salute e la sicurezza sul lavoro, pilastri per una società sana ed equilibrata, che poggiano su una cultura avanzata sotto l’aspetto morale e civile per il riconoscimento dei diritti della persona. Il lavoro è e rimarrà la parte esistenziale in cui l’uomo può mostrare le sue capacità a beneficio della Comunità”.

L’incontro inizierà con i saluti istituzionali da parte del sindaco di San Giovanni Valdarno Valentina Vadi. La parola passerà poi alla moderatrice del dibattito, la presidente dell’Accademia della Nunziata Paola Conti che darà spazio ai protagonisti della tavola rotonda. Saranno presenti il dottor Ugo Carlo Schiavoni, coordinatore provinciale di Arezzo del settore prevenzione, igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro dell’Azienda Usl Toscana Sudest, il dottor Carlo Borghi, medicina del Lavoro, Lorenzo Sichei, Cisl settore edilizia, Marco Rossi, responsabile politiche sociali Cgil Arezzo e Federico Pavoni, responsabile sicurezza (Rspp) Beltrame Spa.

Chi fosse interessato ai corsi dell’Accademia potrà richiedere informazioni o segnarsi alle lezioni scrivendo una mail a accademianunziata@gmail.com.
In ottemperanza alle disposizioni governative, i cittadini di età superiore a 12 anni privi di esenzione medica potranno accedere all’iniziativa solo esibendo il Green pass in formato digitale o cartaceo

Articoli correlati