21, Maggio, 2022

Riparte il teatro a Terranuova Bracciolini. “Ti conosco mascherina”: il cartellone a cura di Kanterstrasse

spot_img

Più lette

Si riaprono le porte del Teatro Le Fornaci di Terranuova Bracciolini per una stagione 2022 ricca di eventi che spaziano dalla prosa al teatro ragazzi e dalla musica al cinema. Questo cartellone, a cura della compagnia Kanterstrasse e con il sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Toscana e del Comune di Terranuova Bracciolini, prevede la collaborazione anche di due preziose realtà del territorio: la Scuola di Musica Poggio Bracciolini con due lezioni concerto e Blanket Studio per la programmazione cinematografica.

“TI CONOSCO MASCHERINA!”- Questo il titolo della stagione 2022: “Ci piaceva questo gioco di parole un po’ ironico” – spiega Simone Martini, presidente di Kanterstrasse – “ per strappare un sorriso al nostro affezionato pubblico che non vediamo l’ora di accogliere in questi 13 spettacoli. Un pensiero è sempre rivolto anche ai piccoli spettatori, una stagione a loro dedicata, DIFFUSIONI KIDS, con 4 spettacoli in pomeridiana domenicale. Non mancano nemmeno le residenze artistiche, ben 3, di Matteo Pecorini, Monia Baldini e della compagnia Rime Sparse che abiteranno il teatro per la creazione dello spettacolo che poi porteranno in scena. Spazio anche ai progetti di formazione del pubblico, in collaborazione con Rete Teatrale Aretina, è aperta proprio in questi giorni la campagna per iscriversi al gruppo degli Spettatori Erranti Valdarno.”

“Siamo felici di poter riaccendere le luci del nostro teatro – ha detto l’assessora alla cultura, Caterina Barbuti – ospitando un calendario di eventi capace di abbracciare un pubblico trasversale. La programmazione infatti è curata per coinvolgere anche i piccoli spettatori con una stagione a loro dedicata, DIFFUSIONI KIDS, 4 spettacoli in pomeridiana domenicale”.

Il primo spettacolo della stagione è previsto per venerdì 28 Gennaio: MAGGIO ’43 di Davide Enia che torna sul palco de Le Fornaci dopo tre anni da “L’abisso”, ospitato nel Febbraio 2019. Enia, accompagnato dalla musica di Giulio Barocchieri, racconta il 1943, anno cruciale per Palermo e la sua gente, con i bombardamenti che distrussero la città prima dello sbarco degli Alleati, per scoprire che quei tempi bui somigliano tragicamente ai nostri. Il 31 Gennaio verrà poi celebrata la Giornata della Memoria 2022 con L’IMPERO DEI SOGNI di e con gli allievi del laboratorio teatrale condotto da Kanterstrasse. 

 

Articoli correlati