09, Dicembre, 2022

“Mamme diamo scacco ai pregiudizi”, inaugurata la panchina lilla per sensibilizzare e sostenere genitorialità ed allattamento

Più lette

In Vetrina

Da un’idea dell’associazione Mamme per le Mamme Valdarno è stata inaugurata, proprio in occasione della Settimana mondiale per l’allattamento, una panchina bianca e lilla a San Giovanni Valdarno. La panchina lilla in Viale Diaz segue la panchina rossa contro la violenza e quella arcobaleno per i diritti; simboleggiando la sensibilizzazione e il sostegno alla genitorialità e all’allattamento.

La Presidente di Mamme per le mamme Valdarno Manuela Batignani:“La nostra intenzione è di mettere a disposizione uno spazio dedicato alle mamme che insieme, anche simbolicamente, possano creare quell’unione che nella società di oggi è venuta a mancare rispetto al passato – dichiara – un luogo dove confrontarsi per coindividere le difficoltà che si incontrano nella prima fase della maternità, nell’allattamento, nella genitorialità e, soprattutto, per non sentirsi sole. Abbiamo scelto il colore Lilla che è l’integrazione di rosa e azzurro come simbolo di inclusione delle prime diversità, mentre il bianco rappresenta il latte, il primo nutrimento del neonato. La frase scelta e dipinta “Mamme, diamo scacco ai pregiudizi!” è stata ispirata dalla Sam 2022 e vuol
mettere in luce la necessità di fare rete tra le mamme e la comunità educante, poiché crescere un bambino prevede il coinvolgimento di tantissimi attori, e sono i genitori che devono essere sostenuti nei primi delicatissimi mesi.”

Il Direttore del Dipartimento Materno Infantile dell’Ospedale S.M.alla Gruccia Luca Tafi dichiara: “Una panchina lilla per ricordare a tutti quanto siano importanti la protezione e il rispetto per le donne e per i bambini. Con i tempi che corrono, porre l’attenzione su questi aspetti è necessario e sempre utile. In ambito pediatrico è importante proteggere e sostenere l’allattamento al seno perchè è un investimento di salute per tutta la vita. Non allattare al seno è un fattore di rischio per tutte le malattie tipiche dell’adulto nella nostra società: obesità, ipertensione arteriosa, diabete ecc. Una donna protetta e rispettata allatterà più facilmente, più a lungo e con più soddisfazione. Mi piacerebbe che tutto il Valdarno fosse tappezzato di panchine lilla.” Paola Rossini, Ostetrica formatrice e referente del progetto delle mamme alla pari:“Il corso sta partendo in questi giorni, quindi cogliamo l’occasione per fare appello alle mamme che vorrebbero abbracciare questo percorso a mettersi in contatto con le peer counselor di Mamme per le Mamme Valdarno. Aspettiamo le nuove donne e mamme che vorranno intraprendere questo bellissimo percorso di crescita e formazione. Le aspettiamo come nuove volontarie e socie perché più siamo e meglio possiamo sostenere genitori e bambini”

 

La Consulta pari opportunità e l’associazione Progetto cittadini attivi, che si occupa di Cura e tutela dei beni comuni progettano di trasformare Viale Diaz, luogo molto frequentato da famiglie e bambini , in una passeggiata di panchine colorate. Serena Stoppioni, Presidente di Progetto Cittadini Attivi, ci parla di come è nata questa sinergia:“L’associazione Mamme per le Mamme Valdarno stava cercando un’idea per far sentire la propria voce e quindi comunicare al territorio Valdarnese in cui opera i propri valori. Una socia ha quindi proposto la panchina su viale Diaz sull’onda di quelle già realizzate in quel luogo ed inserite in un progetto ben più ampio di cura e veicolo di messaggi positivi, filo conduttore che unisce le due associazioni.”

La Dott.sa Laura Del Veneziano Presidente della Consulta Pari Opportunità ci spiega le ragioni della collocazione del Parco delle panchine colorate in viale Diaz: “Il viale è stato scelto perché è un luogo molto frequentatato dalle mamme, inoltre viale Diaz collega il centro storico sangiovannese al distretto socio sanitario, dove sono collocati la Casa della Salute e il Consultorio, diretto dalla Dott. Stefania Mugnai e membro di diritto della Consulta come rappresentante della Usl. Come istituzioni abbiamo il dovere di sostenere l’allattamento e le mamme che lo praticano: aiutiamole a farlo come gesto naturale, in qualsiasi circostanza. Dobbiamo farlo per tutelare la salute dei bambini e il benessere delle mamme, come sostegno che deve arrivare da parte di tutta la comunità. Il Sinsadaco Valentina Vadi aggiunge e conclude:” Siamo particolarmente contenti di questa sinergia. La panchina sarà un punto di sosta per le mamme che hanno l’allattamento al seno”

 

 

 

 

 

Articoli correlati