08, Dicembre, 2022

In mostra gli scatti che raccontano “Attimi di quotidianità” nella Asp Martelli

Più lette

In Vetrina

La casa di riposo raccontata per immagini, scatti di un mondo dentro al mondo, pieno di storie e di “Attimi di quotidianità”: e infatti è proprio questo il titolo della mostra fotografica che raccoglie 40 opere realizzate da Eros Ceccherini durante le sue visite all’Asp Martelli e a Casa Argia, le residenze sanitarie per anziani attive a Figline. L’esposizione sarà visitabile dall’8 al 15 ottobre al primo piano di Palazzo Pretorio, ad ingresso gratuito. Si tratta di un’iniziativa organizzata dall’Asp Martelli con il patrocinio del Comune di Figline e Incisa Valdarno.

Gli scatti di Ceccherini ritraggono gli ospiti delle strutture durante una loro giornata tipo, raccontando con garbo e rispetto la loro quotidianità: il momento del pasto, il gioco, le attività promosse dagli operatori, le cure dei sanitari.

“L’Asp Martelli – commenta la sindaca Giulia Mugnai – è uno dei luoghi del cuore del nostro Comune. Questa mostra è un racconto della storia quotidiana, degli ospiti ma anche degli operatori che ci lavorano. E si raccontano anche i difficili anni della chiusura per la pandemia, una scelta necessaria, ma dolorosa. In questi tre anni gli operatori hanno creato, con coraggio, dedizione e professionalità, un vero e proprio cordone di sicurezza intorno agli anziani, salvaguardando così la loro salute. Oggi che, finalmente, le porte della nostra Asp si stanno lentamente riaprendo, le intense foto realizzate da Eros Ceccherini ci permettono di fissare nel tempo le emozioni e i volti di Casa Martelli e Casa Argia. Il mio ringraziamento va a Eros Ceccherini, al Consiglio di Amministrazione e al direttore della Asp Martelli per aver voluto fortemente questa mostra e questo catalogo”.

“Vedremo i volti dei nostri anziani e le loro attività – ha spiegato Gianna Magherini, presidente CDA Asp Martelli – questa mostra ci dà la sensazione di vivere l’interno della Asp con i nostri anziani, un racconto della bellezza della vita, e ci comunicano la voglia di continuare per il futuro”. “L’obiettivo – ha aggiunto Fabio Haag, direttore Asp Martelli – era di raccontare una quotidianità non preparata, ma naturale. Sono nate così foto bellissime, di forte impatto e che lasciano il segno”. “È stato emozionante – ha spiegato Eros Ceccherini, autore delle foto – sono sensazioni che non si possono raccontare se non proprio per immagini, che spero riescano a trasmettere quello che io ho sentito scattandole. Ho sentito la voglia da parte degli anziani di mostrarsi, di mettersi a disposizione”.

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati