19, Agosto, 2022

Doppio appuntamento a Terranuova con Enrico Galiano

Più lette

In Vetrina

Il pomeriggio di sabato 12 marzo lo scrittore Enrico Galiano incontrerà gli studenti al Palazzetto dello sport e in serata presenterà l’ultimo libro “Felici contro il mondo” all’auditorium Le Fornaci. Lo scrittore racconterà Dante, Boccacci, Manzoni ed altri autori studiati a scuola come se fossero nostri contemporanei e lo farà in una lezione dedicata agli studenti. La sera invece, sarà la volta della presentazione del suo ultimo libro “Felici contro il mondo”.

 

Il doppio appuntamento è organizzato dall’Associazione Scuola Insieme con il contributo del Comune di Terranuova. Il primo incontro “Eppure studiamo felici” è fissato alle 16.15 al Palazzetto dello sport, dedicato agli studenti, con ingresso gratuito. Si tratta di un laboratorio teatrale scritto, diretto e interpretato da Enrico Galiano con musiche di Pablo Perissinotto, un incontro per provare a fare scuola ridendo. Parte del ricavato sarà devoluto alla onlus Still I Rise di Nicolò Govoni, che crea e costruisce scuole in Siria, Grecia, Congo e Kenya. Alle 21.15 l’autore Enrico Galiano presenta il suo ultimo libroFelici contro il mondo” (Garzanti, 2021) all’auditorium Le fornaci (Via Vittorio Veneto, 19 – Terranuova Bracciolini). L’evento è gratuito con prenotazione obbligatoria (inviando una mail all’indirizzo scuolainsieme.terranuova@gmail.com oppure compilando il modulo on line qui: https://forms.gle/FGreTqUphhqQNHbVA )

“Come associazione Scuola insieme – ha detto Cristina Sacchetti – abbiamo scelto di portare a Terranuova lo scrittore Enrico Galiano per offrire agli studenti un momento di divertimento e serenità con lo spettacolo “Eppure studiamo felici”, un modo divertente e spiritoso per riproporre alcune materie scolastiche che possono apparire poco interessanti”.

“Con Scuola insieme ormai da anni collaboriamo per sostenere la scuola ma anche i genitori dei nostri studenti – ha detto l’assessora all’istruzione, Sara Grifoni – in particolare dopo questi due anni difficili, in cui molte attività sono state interrotte. Questo appuntamento è un bel segnale che cogliamo e sosteniamo volentieri, ringraziando Scuola Insieme sempre presente e propositiva. Un incontro che è anche un’indicazione di ripresa per ridare forza e vigore agli studenti che sono stati quelli che hanno subito più di tutti la pandemia, affinché ritrovino la forza e il coraggio per vivere bene la scuola”.

Articoli correlati