28, Settembre, 2021

Dal Palio dei ciuchi alle barzellette del Paci: torna il Perdono di Incisa

spot_img

Più lette

L’uomo che vola sull’acqua, un salotto di artisti in piazza, le barzellette di Alessandro Paci, bodypainting, tanta musica dal vivo, il corteo storico – per la prima volta con la partecipazione delle Porte del Palio di San Rocco di Figline – e l’attesissimo Palio dei ciuchi: tutto alla Festa del Perdono di Incisa che, dopo un anno di stop a causa dell’emergenza sanitaria, torna dal 17 al 21 settembre, con un programma all’insegna del divertimento per tutti organizzato dalla Proloco Aldo Caselli in collaborazione con il Comune di Figline e Incisa Valdarno. 

Il cuore dell’evento sarà l’area tra piazza Auzzi, piazza Santa Lucia e lungarno Matteotti, con il Palio che si correrà allo stadio e il luna park allestito in via Olimpia. Nel rispetto della normativa nazionale, per l’ingresso sarà necessario il Green pass l’accesso alle iniziative in piazza sarà contingentato a un massimo di 80 posti per evento. Il Palio dei ciuchi, preceduto dallo spettacolo di Alessandro Paci, si correrà invece allo stadio comunale, e in questo caso è previsto un biglietto di ingresso.

Si parte venerdì 17 settembre con l’apertura degli stand enogastronomici e della mostra mercato, che resteranno aperti tutti i giorni della Festa, dalle 17 alla mezzanotte, nell’area tra piazza Santa Lucia, piazza Auzzi e lungarno Matteotti. Alle 21.30, l’area spettacoli di piazza Auzzi ospita “Il talk show degli artisti”. Il 18 settembre è “Un sabato italiano”: questo il titolo dello spettacolo di musica e intrattenimento in programma alle 21.30 in piazza Auzzi. Il lunedì, come impone la tradizione, è il giorno del Palio dei Ciuchi. Così il 20 settembre la sfilata delle Contrade partirà alle 21 da piazza dell’Unità d’Italia, con la partecipazione degli Sbandieratori dei Borghi e Sestieri Fiorentini e delle Porte del Palio di San Rocco di Figline. Da lì, il corteo muoverà verso lo stadio comunale di via Pertini per l’esibizione degli Sbandieratori che anticiperà il Palio. Ma prima della corsa, risate a crepapelle con Alessandro Paci, il celebre attore comico e cabarettista toscano che negli ultimi anni si è guadagnato un numerosissimo seguito anche su YouTube grazie ai suoi video in cui racconta barzellette.

Per l’ingresso allo stadio è necessario un biglietto. Due i settori: la tribuna centrale, al costo di 10 euro, e la tribuna laterale, a 6 euro. Le prevendite cominceranno sabato 18 settembre alle 16 presso lo stand della Compagnia delle Contrade in piazza Auzzi, fino a esaurimento posti. Anche per accedere a questo evento si dovrà essere in possesso del Green pass. La Festa del Perdono si chiude martedì 21 settembre con il concerto degli Stranobakkano, celebre band valdarnese, in piazza Auzzi. In chiusura, lo spettacolo di Cristiano Perseu, l’uomo che vola sull’acqua: in piedi sulla sua FlyBoard, una tavola a propulsione motorizzata che sfrutta la spinta dell’acqua per sollevare il pilota in aria, Perseu eseguirà una serie di evoluzioni sull’Arno, all’altezza di lungarno Matteotti. Alle 23.40 il saluto finale e la chiusura del Perdono. Il tradizionale luna park resterà allestito per tutta la durata delle Feste nell’area di via Olimpia, che sarà chiusa al traffico e alla sosta. Divieti di sosta e transito anche nelle altre aree interessate dagli spettacoli durante lo svolgimento degli stessi.

“L’estate 2021 ha segnato il graduale ritorno alla normalità – spiegano il vicesindaco con delega ai centri storici e l’assessora alla Cultura –. In questi mesi la nostra comunità si è potuta riappropriare delle piazze, riscoprendo la bellezza e la necessità dello stare insieme, del vivere e condividere la città. Nonostante le limitazioni ancora indispensabili, e malgrado regole che sono cambiate in corsa, da giugno ad oggi l’Amministrazione ha sostenuto l’organizzazione di oltre 60 eventi gratuiti che hanno visto la partecipazione di più di 5mila persone. Un anno fa, fermarsi fu duro ma necessario. Siamo felici che questa estate possa invece essere chiusa, come da tradizione, dal Perdono di Incisa, con il ricco cartellone curato dalla Proloco Aldo Caselli. Gli eventi non si fermano: partirà a breve il programma autunnale, quest’anno arricchito dalla prima edizione di Think, festival dedicato alla cultura digitale, e che vedrà anche il ritorno di “Una piazza di libri” a Incisa e, naturalmente, quello di Autumnia, il 12, 13 e 14 novembre”.

Articoli correlati