16, Gennaio, 2022

Chiusa la mostra con le opere di Ligabue al Podestà, oltre mille i visitatori

spot_img

Più lette

Si è conclusa domenica 9 gennaio, a Montevarchi, la piccola mostra di opere del pittore Antonio Ligabue all’interno della rassegna dal titolo “Capolavori di Passaggio” ideata da Giovanni Faccenda che in questa sua prima edizione ha ospitato 4 opere del grande pittore italiano, provenienti da due collezioni private. La mostra è stata allestita all’interno della Sala Esposizioni del Palazzo del Podestà, insieme ad alcune immagini dell’artista: esposte le opere “Autoritratto con sciarpa rossa” del 1956, “Fenicotteri” del 1932, “Tigre” del 1942 di proprietà di Paolo Guzzini, e “Aratura” del 1934 di proprietà di Leda Evangelisti.

Più di mille le persone che nel corso delle quattro settimane di apertura hanno visitato l’esposizione, che hanno lasciato un loro giudizio e pensiero, e hanno manifestato la loro soddisfazione per aver avuto la possibilità di ammirare opere di grande bellezza, e particolarità. “Capolavori di passaggio” proseguirà con altri artisti; oggi l’Amministrazione comunale di Montevarchi ringrazia i due prestatori delle opere che hanno concesso gratuitamente i loro capolavori per un mese, gli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento, il curatore Giovanni Faccenda, la Fondazione “Antonio Ligabue” che ha concesso i testi delle biografia dell’artista, i volontari della Protezione Civile e delle Associazioni dei Carabinieri che hanno curato la vigilanza e l’accoglienza all’interno del Palazzo de Podestà.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati