18, Agosto, 2022

Ai Licei Giovanni da San Giovanni torna l’appuntamento con il “Caffè Artistico-Letterario”

Più lette

In Vetrina

Il 25 febbraio torna ai Licei il “Caffè Artistico-Letterario”, un’idea nata dal desiderio di avvicinare gli studenti dei Licei alla letteratura contemporanea. Il progetto è realizzato grazie alla collaborazione di due docenti di Lettere, le professoresse Maria Lucia Cuccoli e Claudia Secciani, e del professore di Storia dell’Arte Michele Moretti. Dal mese di novembre il “Caffè” ha fatto incontrare scrittori del nostro territorio con gli studenti, che hanno elaborato un percorso di valorizzazione della scrittura come mezzo di conoscenza di sé e delle proprie emozioni.

L’idea di base, infatti, è proprio di accompagnare i giovani alla lettura ed alla scrittura come elemento integrante della vita di ognuno di noi, come parte essenziale dell’essere umano. Il primo appuntamento è stato dedicato alla poesia. Lo scrittore Enrico Bernardoni ha presentato alle classi coinvolte il libro “Varie immaginazioni di vita”, un diario poetico in cui realtà e immaginazione si uniscono per dare vita a ricordi e atmosfere degli anni universitari dell’autore stesso. Gli incontri sono proseguiti con la presentazione del libro “Nel fuoco vivo dell’amore” di Paolo Butti, che ha discusso con gli studenti sulla spiritualità di un uomo dei giorni nostri. A gennaio ha avuto luogo l’appuntamento con Gianlorenzo Casini, che ha presentato il suo libro “Genesis”, un mix di fantascienza e riflessioni filosofiche.

Il percorso proseguirà appunto il 25 febbraio prossimo con Lucrezia Lombardo, in un appuntamento tutto al femminile con il libro “Scusate, ma devo andare”, storie di donne che hanno saputo rinascere e ritrovarsi dopo aver conosciuto il dolore. Tra marzo e maggio sono previsti altri tre incontri con gli scrittori Pyera Sestini, Filippo Boni e don Luigi Verdi, con il quale si chiuderà il percorso dell’anno scolastico 2021-22. Da fine febbraio “il Caffè” si arricchirà anche di appuntamenti con attori e autori di testi teatrali, che coinvolgeranno gli studenti in letture e attività di improvvisazione.

Durante gli incontri, i ragazzi saranno invitati a interagire con gli autori presenti e a scrivere pensieri, annotare le riflessioni, le emozioni e le sensazioni suscitate in loro dal confronto con gli autori presenti. I testi saranno poi successivamente inseriti nella pagina del “Caffè Artistico-Letterario” presente sul sito della scuola e successivamente raccolti in un piccolo libro che costituirà il diario dell’intero percorso e rappresenterà, anche simbolicamente, quanto i ragazzi avranno vissuto e maturato durante questa esperienza.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati