18.06.2018  14:55

Variante alla Sr69 in Valdarno fiorentino: a gara anche il terzo lotto. Opera da 4 milioni e 300mila euro

di Glenda Venturini
È il tratto che va da Prulli a Matassino, con l'adeguamento della strada di Pian di Rona. Circa 2 chilometri e 600 metri, con anche un nuovo ponte sul torrente Chiesimone. La gara si chiuderà a luglio


Mentre sono partiti, con la cantierizzazione, i lavori di realizzazione del primo lotto della Variante alla Regionale 69 in Valdarno fiorentino (il tratto dai Ciliegi a Prulli), gli uffici regionali hanno già aperto anche la procedura di gara per la realizzazione del terzo lotto: è quello che parte da Prulli e arriva fino alle porte di Matassino, un tratto lungo circa 2 chilometri e 600 metri. 

L'importo a base di gara è di poco inferiore ai 4 milioni e 300mila euro: le aziende interessate a partecipare alla gara avranno tempo per inviare l'offerta fino al 17 luglio, poi inizieranno le verifiche che porteranno all'aggiudicazione dei lavori, prevista comunque entro la fine del 2018. I tempi per la realizzazione vera e propria dell'opera, invece, una volta aperto il cantiere, sono previsti in circa 18 mesi. 

Il terzo lotto riguarda, per la precisione, l'adeguamento della strada comunale di Pian di Rona, dalla rotatoria della Boehringer fino alla rotatoria di Matassino Nord: una strada che è destinata a diventare di valenza regionale, appunto, e che quindi sarà ampliata e adeguata. 

Per la maggior parte del tratto la nuova variante corrisponderà esattamente all'attuale strada di Pian di Rona, che sarà ovviamente ampliata in larghezza; in alcuni punti però sono previste degli scostamenti, in particolare nei pressi di alcuni accessi alle aree industriali, come nell'esempio in questa immagine. 

 

Il progetto comprende anche la realizzazione di un nuovo ponte sul torrente Chiesimone alle porte di Prulli: è questa l'opera forse principale di questo Lotto. Si tratta di un ponte in struttura metallica che sostituirà quello esistente in calcestruzzo, che sarà invece demolito. Il nuovo ponte avrà bisogno anche di un nuovo sottoattraversamento, un bypass stradale per raggiungere la località Prulli di Sotto. 

Ricordiamo infine quali sono gli altri lotti di cui si compone la Variante alla Sr69 in Valdarno fiorentino: oltre al primo (ditta già al lavoro) e al terzo (di cui parla questo articolo), ci sarebbe il secondo lotto, la Variante all'abitato di Prulli, per il quale però non sono stati ancora definiti nemmeno i progetti; poi il quarto lotto, la Variane all'abitato di Matassino; e infine il quinto, che da Matassino porterà fino alla Variante in Valdarno aretino, a Renacci: questi due sono in fase di progettazione. 

Cronaca

 
comments powered by Disqus