04.01.2013  14:45

Uffici postali chiusi, in arrivo la soluzione alternativa per Moncioni, Pietraviva e Montegonzi

di Glenda Venturini
I sindaci di Montevarchi, Bucine e Cavriglia presenteranno mercoledì prossimo i dettagli del progetto "Ecco fatto", realizzato da Uncem Toscana e dalla Regione, per il presidio sostitutivo degli uffici postali soppressi


commenti

Data della notizia:  04.01.2013  14:45

La soppressione dei cinque piccoli uffici postali inseriti nella lista nera di Poste Italiane è già una realtà. Come annunciato, però, nei comuni interessati dalle chiusure si è lavorato in queste settimane ad accordi per trovare soluzioni alternative, e la strada intrapresa sembra positiva. 

Mercoledì prossimo, i sindaci di Montevarchi, Bucine e Cavriglia (comuni nei quali si è scontata la chiusura delle poste di Moncioni, Pietraviva e Montegonzi) presenteranno i dettagli del progetto "Ecco fatto", un servizio alternativo a quello postale elaborato insieme con Uncem Toscana e con la Regione. 

Non potrà sostituire in tutto e per tutto il servizio dell'ufficio postale tradizionale, ma almeno fornirà alcune prestazioni di base. Come funzionerà nel concreto il progetto, lo spiegheranno proprio i sindaci, mercoledì, insieme al Presidente di Uncem Toscana Oreste Giurlani e al consigliere Regionale Enzo Brogi.

Cronaca

 
comments powered by Disqus
Julian Carax
Un.Dici
“Il Canada, per la prima volta nella sua storia cestistic...
Luca Franchi
Il Dottore delle Piante
Torna per il 5° anno consecutivo il corso “mustR...
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...