21.11.2014  09:07

Treni garantiti in caso di sciopero? "No, se questo dura meno di 24 ore"

di Glenda Venturini
Questa la risposta di Trenitalia, fatta pervenire tramite la Regione ad un pendolare valdarnese, che chiedeva spiegazioni in merito alla soppressione di due treni il 24 ottobre scorso. In sostanza, spiega Trenitalia, le fasce di rispetto nelle ore più 'calde' si applicano solo se lo sciopero è di almeno 24 ore


"Niente treni garantiti nelle fasce orarie di rispetto, a meno che lo sciopero in corso duri 24 ore". La risposta di Trenitalia arriva alla segnalazione di un pendolare valdarnese, che si era rivolto al servizio trasporto pubblico della Regione Toscana. 

Il reclamo riguarda nello specifico la giornata del 24 ottobre, segnata da forti disagi per via dello sciopero del personale del trasporto pubblico locale. Tra gli altri treni a subìre ritardi o cancellazioni, c'era anche l'11669 (treno garantito) e l'11673. Su questo era scattata la segnalazione alla Regione. 

Ed è la stessa Regione che, ottenuta la risposta di Trenitalia, la invia al pendolare valdarnese. "La informiamo che sia il treno R11669 che il treno R11673 sono stati cancellati, a seguito dello sciopero proclamato da alcune sigle sindacali, dalle ore 9.01 alle ore 16.59 del giorno 24 ottobre".

"Le rendiamo noto - prosegue Trenitalia - che i servizi minimi di trasporto previsti dalla Legge 146/90, modificata dalla Legge 83/2000, nelle fasce orarie 06.00-09.00 e 18.00-21.00 dei giorni feriali, sono previste solo in caso di sciopero con durata di 24 ore, che comprenda le fasce sopracitate". 

Un dettaglio, fa notare il pendolare valdarnese, che però non appare assolutamente chiaro nella pagina del sito di Trenitalia dedicata ai servizi essenziali, nella quale non si precisa che lo sciopero debba durare almeno 24 ore affinché le fasce di rispetto siano valide. 

Cronaca

 
comments powered by Disqus