08.02.2016  23:33

Torna l'operazione "Bufo, bufo", per salvare i rospi dalle strade

di Monica Campani
La campagna, attiva da 23 anni nelle province di Firenze e di Prato e da tre in Valdarno, è organizzata dagli attivisti de Il macaco nero in collaborazione con il WWF Toscana


Anche quest'anno ad Arezzo e in Valdarno torna la campagna "Bufo, bufo", organizzata dagli attivisti de Il Macaco nero in colaborazione con il WWF Toscana, per salvare i rospi dalle strade. Finora sono stati 2.000 gli animali messi in sicurezza.

Si tratta di una vera e propria operazione di salvataggio animali, principalmente rospi (Bufo Bufo è il nome scientifico), ma anche rane, tritoni e salamandre che da febbraio a fine marzo raggiungono pozze, acquitrini o piccoli laghetti per riprodursi. Questa migrazione li costringe ad attraversare le strade e per questo spesso vengono schiacciati dalle auto. 

Da 23 anni questa campagna viene organizzata dal WWF nelle zone di Firenze e Prato, mentre da tre anni è stata attivata anche nella provincia di Arezzo e in Valdarno. Lo scorso anno gli attivisti hanno salvato quasi duemila animali e quest’anno sperano di fare meglio.
 

Sociale

 
comments powered by Disqus