19.06.2013  14:23

Torna l'allarme per i bocconi avvelenati:ieri pomeriggio è morto Buck, un cane di San Biagio

di Eugenio Bini
Ieri pomeriggio è morto Buck, un cane di San Biagio. Lunedì si era sentito male dopo aver inghiottito una spugna fritta. Altri bocconi rinvenuti nel giardino condominiale. Presentata denuncia ai carabinieri e c'è chi teme che qualche malvivente stia preparando un furto.


Buck, il lupo di Saarloos
Torna l’incubo polpette avvelenate a Figline. Ieri è morto Buck, un bellissimo lupo di Saarloos: un cane di due anni e mezzo, di una famiglia di San Biagio, conosciuto e amato da tutto il quartiere. Del resto, al contrario di quanto faccia pensare il nome, si tratta di una razza tranquilla e adatta anche alle famiglie con bambini. Non il tipico cane da guardia, insomma, sebbene molto diffidente con gli estranei.

Non c’è stato niente da fare: ha inghiottito una spugna fritta, lasciata nel giardino condominiale, e lunedì sera ha iniziato a sentirsi male. E’ stato portato dal veterinario e successivamente al centro veleni al Galluzzo. E’ stato intubato ma ormai era impossibile operarlo: intorno alle 16 di ieri è morto.

Sotto choc i proprietari, come sempre avviene quando muore il cane di famiglia.
Intanto è stata presentata formale denuncia ai carabinieri, mentre i vicini nel giardino hanno rinvenuto altri due pezzi di spugna fritta.

Adesso rimane da capire quale sia il reale motivo per cui sono stati piazzati questi bocconi avvelenati. C’è chi teme infatti che qualche malvivente abbia deciso di agire così in vista di qualche futuro furto. Sospetti, niente di più sia chiaro. Ma del resto già nei mesi scorsi i ladri hanno colpito nella zona.

Cronaca

 
comments powered by Disqus
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Roberto Riviello
Controcorrente
Il fatto che Sting e sua moglie Trudy abbiano ottenuto la...
Julian Carax
Un.Dici
Classico scorcio della Monument ValleySapevo che non sare...